Iscriviti

Maria De Filippi al centro delle polemiche. L’ira dei siciliani: "Siracusa non è un paese"

Gaffe equivocabile per Maria De Filippi durante il programma tv "C'è Posta per te". Nel corso dell'ultima puntata della trasmissione Mediaset, la conduttrice ha pronunciato una frase inesatta, la quale non è piaciuta affatto ai suoi telespettatori meridionali.

Gossip
Pubblicato il 21 gennaio 2019, alle ore 17:47

Mi piace
20
0
Maria De Filippi al centro delle polemiche. L’ira dei siciliani: "Siracusa non è un paese"

Arroventate polemiche sui social dopo la puntata di C’è posta per Te di sabato 19 gennaio, trasmessa in prima serata su Canale 5. Tra le toccanti storie raccontate nel corso del brillante programma di Maria De Filippi, è spiccata la combattuta love story tra due ragazze siracusane. Al di là dei disparati commenti sorti sul delicato tema dell’omosessualità, a scatenare l’ira dei siciliani non è stata – nella fattispecie – la storia d’amore tra Denise e Deborah, quanto un abbaglio commesso dalla conduttrice della trasmissione.

Mentre conversava con la madre di una delle due ragazze, in merito ai loro ingarbugliati rapporti familiari, Maria De Filippi ha chiesto alla sua ospite siracusana se fosse allarmata poichè “in paese si chiacchiera”. L’errato concetto che la città di Siracusa sia un paese della Sicilia ha immediatamente infiammato i cosiddetti terroni del web, sollevando un polverone non indifferente.

Si sa, Maria De Filippi è avvezza ad utilizzare frasi di questo tipo nei suoi people show, al fine di spronare i propri ospiti e riappacificare le relative famiglie, profondamente segnate da irrisolti dissapori del passato. Il fedele pubblico di ‘Queen Mary’ questo lo sa bene, eppure – questa volta – è rimasto un po’ sbigottito dalla frase pronunciata dalla 57enne, che sembra proprio svilire il prestigio della città siciliana.

Il permaloso popolo del web, pur volendo concedere alla conduttrice il beneficio del bubbio e ipotizzando che la De Filippi possa aver avuto un momento di défaillance, fa fatica a perdonare la distrazione della presentatrice e ci tiene a precisare che la città di Siracusa custodisce illustri monumenti, riconoscimenti Unesco e tutto ciò che dimostra – come se fosse necessario – che non si può sminuirla, apostrofandola “paese”.

Viene del tutto spontaneo e automatico menzionare un analogo episodio televisivo che, anni addietro, coinvolse un’altra seguitissima conduttrice Mediaset, ossia Barbara D’Urso. Nel 2014 anche la regina di Pomeriggio Cinque ebbe un’uscita infelice, la quale scatenò la permalosità dei siracusani. Barbarella definì la città di Siracusa un paesino sperduto dell’entroterra siciliano, salvo poi chiarire e rettificare le proprie  dichiarazioni in separata sede.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gloria La Barbera

Gloria La Barbera - Sono fortemente convinta che il fedele e affezionato pubblico meridionale di Maria De Filippi lascerà correre la soprassedibile gaffe, commessa dalla conduttrice Mediaset. Queen Mary può dire e fare di tutto, anche pronunciare affermazioni fraintendibili e travisabili: i suoi dediti telespettatori la perdoneranno sempre e comunque, tale è la loro devozione.

Lascia un tuo commento
Commenti
Sabrina Giorgi
Sabrina Giorgi

22 gennaio 2019 - 10:19:28

No va be, ma la gente non ha veramente nulla di meglio da fare e non è neanche arguta.. è palese che è un modo di dire.. spesso si dice "in paese la gente mormora" anche se abiti in una metropoli come Milano quindi che non rompessero a vuoto.. che pesantezza.

0
Rispondi