Iscriviti

Marco Carta, nuove dichiarazioni sul furto: "Diffusa notizia inesatta"

Marco Carta, ospite del programma "Un Giorno da Pecora" su Rai Radio1, è tornato a parlare del furto avvenuto alla Rinascente, della non convalida dell'arresto e dell'amica fermata nello store insieme a lui.

Gossip
Pubblicato il 28 giugno 2019, alle ore 01:11

Mi piace
5
0
Marco Carta, nuove dichiarazioni sul furto: "Diffusa notizia inesatta"

Marco Carta continua a parlare della vicenda che lo ha visto coinvolto nel furto di alcune magliette per un valore totale di 1.200 euro alla Rinascente di Milano. Come ben ricordiamo infatti, il 31 maggio 2019, l’ex vincitore di “Amici” e la sua amica sono stati presi in flagrante da alcuni addetti alla sicurezza che li hanno fermati con le t-shirt sprovviste dell’antitaccheggio.

Al cantante, dopo aver trascorso una notte ai domiciliari, il giudice ha deciso di non convalidare l’arresto, dal momento che a risultare in possesso della refurtiva era stata solo ed esclusivamente la donna. A tal proposito il vincitore di Sanremo ha voluto rilasciare una lunga intervista nella trasmissione “Un Giorgno da Pecora”, in onda su Rai Radio1, dove ha continuato a professarsi innocente e a rimarcare il fatto di non aver visto l’amica rubare.

Marco Carta ha oltretutto smentito categoricamente la notizia secondo la quale la procura avrebbe deciso di impugnare la mancata convalida del suo arresto. “Si, non sono finito in cella ma a tutti gli effetti, sulla carta, si. È uscita questa notizia ma al momento è un’inesattezza, a noi non è arrivata nessuna notifica, al momento ci risulta inesatta”, ha infatti chiosato Marco.

Nonostante tutto il cantante sardo sembra essere molto tranquillo a proposito di ciò che avverrà a settembre, quando avrà luogo il processo, mentre ora si sta dedicando al suo nuovo libro pubblicato recentemente. Per quanto riguarda le magliette, a chi gli ha chiesto se fossero da uomo o da donna, Marco ha risposto: “Non le ho viste, le ho solo intraviste, e poi ho saputo che erano da uomo”.

Non ci resta dunque che attendere per vedere come evolverà questa incresciosa situazione e soprattutto se emergeranno nuovi indizi e nuove rivelazioni in merito. Nel frattempo il cantante continua a dichiararsi innocente e spera che le cose possano sistemarsi affinchè anche la sua famiglia possa tirare un respiro di sollievo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mara Ricci

Mara Ricci - Marco Carta continua a professarsi innocente, ma a mio avviso dovrebbe solamente rimanere in silenzio e preparare la sua difesa per settembre, quando dovrà rispondere delle accuse mosse contro di lui. Sicuramente se dovesse risultare innocente spiegherà per filo e per segno come sono andate le cose, altrimenti dovrà purtroppo pagare per il reato commesso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!