Iscriviti

Manuela Arcuri confessa di aver subito molestie sul lavoro: "C’erano dei depravati"

L'attrice originaria di Anagni si è raccontata nel corso di una recente intervista rivelando di essere stata vittima di attenzioni non richieste da parte di chi le faceva i provini

Gossip
Pubblicato il 27 settembre 2021, alle ore 16:34

Mi piace
2
0
Manuela Arcuri confessa di aver subito molestie sul lavoro: "C’erano dei depravati"

Intervistata dal “Quotidiano Nazionale”, Manuela Arcuri si è lasciata andare a una confessione riguardante i primi tempi della sua carriera, quando era ancora una giovane aspirante attrice della provincia di Roma che cercava di ritagliarsi un piccolo spazio nel mondo del cinema e della televisione nostrano. Anche la Arcuri, come tante altre colleghe, ha confessato di essere stata vittima di episodi al limite delle molestia sessuale.

Anzi, talvolta di vere e proprie molestie, come denunciato da moltissime attrice dopo lo scandalo Epstein e il conseguente movimento del “Me, too” (tradotto “Anch’io”). Manuela ha raccontato che le avances indesiderate avvenivano sia durante i provini che dietro le quinte di importanti fiction, soprattutto a inizio carriera, quando il suo nome era ancora pressoché sconosciuto al grande pubblico.

Manuela Arcuri: “A inizio carriera molestie sui set e ai provini”

Le molestie, ha detto ancora Manuela Arcuri, erano delle più svariate: dal complimento volgare, al provarci senza ritegno fino all’allungare le mani senza permesso. Essendo lei particolarmente generosa nelle forme, poi, le veniva chiesto spesso di mostrare il seno anche quando il lavoro per cui la stavano provinando non prevedeva scene di nudo.

“Erano dei depravati” sono state le parole durissime della Arcuri, che andando avanti con gli anni ha capito come cavarsela e come rispondere a tono. Per tutti questi motivi, l’attrice viveva i provini con grande angoscia: a farla stare male non era tanto la paura di fallire, quando il non sapere cosa aspettarsi e al tempo stesso il temere i commenti sessisti e le richieste inappropriate di produttori e addetti ai lavori.

Nella stessa intervista, Manuela Arcuri ha ammesso di essere ben consapevole del fatto che quanto succedeva a lei è purtroppo una prassi collaudata in molti ambienti (marci) dello spettacolo e del cinema, ma sapere di non essere l’unica a subire attenzioni sgradite non le è stato di alcun aiuto per superare l’umiliazione che provava ogni volta.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rossella Martielli

Rossella Martielli - Purtroppo le parole di Manuela Arcuri non mi colgono di sorpresa: tutt'altro. La prorompente 44enne non è l'unica attrice ad aver raccontato di essere stata molestata sul luogo di lavoro. Purtroppo non è possibile fare i nomi di chi si approfitta di giovani ragazze alla ricerca di lavoro, ma sarebbero da denunciare pubblicamente ancora prima che alla polizia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!