Iscriviti

Lucia Cossu conferma: "A picchiarmi è stato Paolo Ruffini, ho denunciato"

La modella, che lo scorso 4 aprile 2021 si era mostrata sui social con il volto tumefatto, ha confermato che ad alzare le mani su di lei sarebbe stato l'ex compagno famoso

Gossip
Pubblicato il 3 maggio 2021, alle ore 17:59

Mi piace
0
0
Lucia Cossu conferma: "A picchiarmi è stato Paolo Ruffini, ho denunciato"

Lucia Cossu, splendida modella italo-nigeriana eletta Miss Mondo Umbria nel 2016 (da qui è cominciata la sua sfavillante carriera nel mondo della moda e dello spettacolo), lo scorso 4 aprile 2021 aveva fatto scalpore con un post su Instagram che è stato ripreso da diversi giornali. La Cossu, infatti, si era mostrata col volto tumefatto, segno di una violenza appena subita. 

Aveva lasciato intendere chiaramente di essere stata picchiata dal compagno, ma non aveva fatto esplicitamente il nome dell’aggressore. Eppure, stando alle voci che circolavano, il suo fidanzato non era un ragazzo qualunque, lontano dal mondo dello spettacolo, bensì uno dei comici più apprezzati e seguiti della televisione italiana: stiamo parlando di Paolo Ruffini, ex storico di Diana Del Bufalo, che dopo la rottura con la comica avrebbe intrapreso una relazione con la bella Lucia.

Lucia Cossu accusa l’ex compagno Paolo Ruffini: “Mi ha picchiata lui”

I fan della modella, dunque, avevano già ipotizzato che l’artefice della violenza ai suoi danni fosse proprio il conduttore del reality show “La Pupa e il Secchione”, ma lei non lo aveva mai confermato ufficialmente. Almeno non fino a questo momento, quando Lucia Cossu è comparsa sulla copertina sul settimanale “Nuovo” in edicola questa settimana.

Sul popolare giornale di gossip e tv, campeggia una foto di Lucia Cossu e Paolo Ruffini con sotto una didascalia inequivocabile: “Guardate come mi ha ridotta Paolo Ruffini!”. Nel servizio all’interno della rivista, si legge che l’uomo è stato denunciato e che attualmente – anche su lui non ha mai commentato esplicitamente il fattaccio – è in corso un processo.

Nelle storie del suo profilo Instagram, poi, la Cossu ha ribadito il concetto già espresso lo scorso aprile: “Qualsiasi cosa possa succedere con la vostra compagna, sia che vi tradiate, che non vi tradiate, che ci sia un misunderstanding, qualsiasi cosa, non mettete mai le mani addosso a una ragazza”. A giudicare da queste parole, la modella ha intenzione di far valere i propri diritti non solo per se stessa, ma anche per tutte le donne che subiscono violenza dai propri compagni (mariti, fidanzati, conviventi, amanti, ecc.) e che magari non hanno il coraggo di denunciare. Come replicherà Ruffini (se lo farà)?

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rossella Martielli

Rossella Martielli - Sono generalmente contraria ai processi mediatici, ma poiché c'è comunque una denuncia in corso, è giusto che la parte offesa ribadisca la propria verità. A decidere se si tratta di una verità comprovata sarà la magistratura, l'unica che può condannare, oppure assolvere, il comico Paolo Ruffini per l'orribile reato di cui lo accusa la ex compagna.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!