Iscriviti

L’infelicità di Lady Diana iniziò già durante la luna di miele

A sostenerlo troviamo alcuni articoli apparsi sui principali tabloid inglesi, secondo i quali alcune circostanze avvenute durante la luna di miele, fecero capire a Lady D che il matrimonio con il principe Carlo non sarebbe potuto essere felice.

Gossip
Pubblicato il 18 febbraio 2019, alle ore 16:53

Mi piace
12
0
L’infelicità di Lady Diana iniziò già durante la luna di miele

È ormai risaputo che il matrimonio tra Lady Diana e l’ex marito Carlo non fu certo fondato su amore e felicità. I rapporti tra i due vennero quasi subito a deteriorarsi, arrivando a comportare il definitivo divorzio, ottenuto un anno prima della tragica morte della madre di William e Harry. 

Cosa abbia scatenato le divergenze nelle coppia non è mai stato appurato con certezza, ma è quasi sicuro che le diverse posizioni vennero a galla dopo pochissimo tempo. Stando alle ultime indiscrezioni rilanciate dai tabloid inglesi, l’inizio della fine sarebbe da ricondurre addirittura ad alcune circostanze che si verificarono durante la luna di miele

Dopo un matrimonio da favola celebrato il 29 luglio 1981 all’interno della cattedrale di St. Paul a Londra, il primogenito della regina Elisabetta e la moglie partirono per il loro viaggio di nozze. A differenza di quanto si possa credere, quelli che andarono di scena furono però tutt’altro che dei momenti romantici e passionali.  

La crociera nel Mediterraneo permise a Lady Diana di maturare la convinzione di essere finita in un vicolo cieco. Lei che si era immaginata un matrimonio completamente diverso, intuì che la figura di Camilla si sarebbe sempre frapposta tra di loro. Come svelato dalla giornalista Tina Brown, fu uno shock vedere Carlo indossare i gemelli con le iniziali della sua amante. Non solo, dopo aver aperto il suo diario, trovò una foto di quella che anni dopo diventò ufficialmente la seconda moglie di Carlo.  

Come se non bastasse, quella luna di miele le aprì gli occhi anche sul carattere dello sposo. Mentre lei sperava di trascorrere delle giornate in cui avrebbe prevalso un amore travolgente, Carlo si era prefissato di riempire le giornate discutendo di filosofia, oppure leggendo insieme con la moglie alcuni libri. Così, oltre a capire che i due erano profondamente diversi, quella luna di miele sancì per Lady D l’inizio di un periodo di solitudine e desolazione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Lady Diana e il principe Carlo erano davvero due persone molto diverse, distanti anni luce. Carlo doveva sposare Diana solo perché lo imponeva il protocollo, che tra le altre cose prevedeva di far nascere un figlio al quale affidare le sorti della dinastia. Diana invece credeva in quell’unione, e sperava ingenuamente in un amore da favola. Era chiaro che le due posizioni dovevano per forza di cose arrivare a cozzare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!