Iscriviti

Leni, figlia di Flavio Briatore e Heidi Klum, debutta come modella: la copertina su Vogue

Figlia di una delle top model più famose al mondo, la sedicenne Leni ha debuttato nel mondo della moda, per il quale ha affermato di sentirsi "geneticamente programmata".

Gossip
Pubblicato il 13 dicembre 2020, alle ore 10:27

Mi piace
2
0
Leni, figlia di Flavio Briatore e Heidi Klum, debutta come modella: la copertina su Vogue

Di Leni Klum in Italia si è parlato pochissimo, nonostante sia per metà italiana: è infatti la prima figlia (mai riconosciuta) di Flavio Briatore, avuta con la top model tedesca Heidi Klum. Solo un paio di anni fa l’imprenditore di Cuneo ha raccontato come sono andate le cose. Heidi ha scoperto di essere rimasta incinta quando la loro relazione era ormai finita e già vivevano distanti. “Lei viveva a Los Angeles, io a Londra, la distanza era diventata incolmabile” ha raccontato l’ex manager di Formula 1 in un’intervista.

Così, per evitare che Leni crescesse con un padre assente poiché fisicamente impossibilitato a esserci, Heidi e Flavio hanno deciso di comune accordo che ad adottare la bimba, facendole da padre, fosse il nuovo compagno della modella, il cantante Seal (che poi ha sposato e da cui ha divorziato qualche anno fa). Tuttavia i rapporti tra i due ex fidanzati sono sempre stati buoni, tanto che due estati fa Briatore ha pubblicato sul suo profilo Instagram una foto assieme ad Heidi e alla loro figlia.

Il debutto di Leni: in posa con mamma Heidi su Vogue Germania

Leni dunque sa chi è il suo padre biologico e sa anche di avere un fratello minore, Nathan Falco; quest’ultimo, invece, non sa ancora di lei. Anche se probabilmente lo saprà presto, visto che Leni, a sedici anni compiuti (è nata a New York nel maggio del 2004) ha appena debuttato nel mondo della moda. E lo ha fatto in grande stile. Assieme a sua madre Heidi, infatti, sarà protagonista della copertina di gennaio di Vogue Germania.

Fotografata da Chris Colls, la biondissima sedicenne appare ormai matura a sufficienza per spiccare il volo e cominciare una carriera, quella di top-model, per la quale ha ammesso di sentirsi “geneticamente programmata”. Questa carriera in realtà sarebbe potuta cominciare anche prima, visto che le offerte dei brand per averla come testimonial c’erano già quando aveva appena dodici anni, ma era stata la Klum a opporsi, ritenendo che la figlia fosse ancora troppo piccola e dovesse viversi appieno la sua età.

“La prima offerta è arrivata quando avevo solo 12 o 13 anni, da un marchio che mi piaceva indossare: Brandy Melville” ha dichiarato nell’intervista a Vogue Germania. “A quel tempo ho pregato mia madre, ma nessuna possibilità. Ora capisco che sarebbe stato troppo presto” ha ammesso. Ora invece i tempi sono maturi e in più c’è la benedizione di mamma Heidi, che alla figlia ha dato un consiglio ben preciso: non fare mai quello che non si sente di fare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rossella Martielli

Rossella Martielli - La decisione di Heidi Klum di non permettere alla figlia di cominciare a lavorare nel mondo della moda già a 12-13 anni è una di quelle decisioni sagge che le madri di oggi prendono sempre più raramente. Far sì che Leni vivesse un'adolescenza spensierata come tutte le sue coetanee si è dimostrata una scelta vincente: a sedici anni, la figlia biologica di Flavio Briatore è sufficientemente matura per affrontare al meglio il difficile mondo della moda, senza esserne fagocitata come capita a tantissime giovanissime modelle.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!