Iscriviti

Laura Pausini, alla soglia dei 40 anni, si racconta al magazine ‘My Self’

La celebre cantante italiana ed internazionale a ruota libera su figlia, carriera e futuro matrimonio. Laura parla dell'apporto positivo avuto dalla piccola Paola nell'affrontare la vita. E inizia a pensare alle nozze con Paolo Carta, suo storico compagno.

Gossip
Pubblicato il 31 marzo 2014, alle ore 20:53

Mi piace
2
0
Laura Pausini, alla soglia dei 40 anni, si racconta al magazine ‘My Self’

Laura Pausini ha rilasciato una lunga intervista alla rivista ‘My Self‘, in cui ha parlato di tutto ciò che riguarda il suo momento professionale e la sua vita privata. L’artista nativa di Castel Bolognese, vicino Faenza, ha appena festeggiato i vent’anni di carriera, ma gli eventi speciali non finiscono qui, in quanto spegnerà le fatidiche quaranta candeline a breve e sta iniziando a pensare di convolare a nozze con il compagno Paolo Carta. Ma oltre Paolo, la Pausini si gode la piccola figlia…Paola.

L’intervista al Magazine ‘My Self’ inizia da un bilancio sul rapporto con le luci della ribalta. A tal proposito, la cantante romagnola afferma: ”Non conosco una vita normale da molto tempo in quanto ho trascorso il 50% della mia vita da celebrità, della vita precedente non ricordo tanto. Devo compiere quarant’anni nel mese di maggio e la cosa mi fa ‘senso’! Diciamo che prima che arrivasse Paola ho vissuto senza fermarmi. Magari tornando indietro rifarei le stesse cose ma con calma. Ho sempre avvertito che ci potesse essere in ogni momento una possibilità di miglioramento, non mi sono mai risparmiata”.

Sulla sua bambina Paola, nata circa un anno fa, esattamente l’8 febbraio 2013, la Pausini dichiara: ‘‘Ora dinanzi a tutto il resto c’è Paola. Grazie a mia figlia mi sento più calma e affronto le cose in modo più leggero, non litigo come prima e lascio correre più spesso rispetto al passato. Io e Paola dormiamo sempre una accanto all’altra, tranne ovviamente prima di un concerto. Comunque, prima mi svegliavo spesso girata male, mi sentivo sfruttata. Ora invece ho sempre la pazienza nel risolvere le questioni”.

Laura ha le idee chiare sulla futura possibilità che sua figlia da grande ricalchi le orme della  madre, e afferma: ”Se Paola volesse intraprendere la carriera musicale non la ostacolerò, anzi la immagino direttrice d’orchestra. Comunque, speriamo abbia un lavoro, in Italia non è mica facile. Anzi, molte persone ritengono che i parenti dei vip siano beati. E’ una cosa falsa, anche tra i miei parenti ci sono disoccupati e io non ho la possibilità di aiutarli. Non posso mica licenziare la mia segretaria, che è bravissima, per metterci ad esempio mia cugina?!”.

Laura Pausini non condivide il principio delle cosiddette quote-rosa, e spiega: ”Non ho mai fatto distinzione tra donne, uomini, omosessuali, eterosessuali. Questo l’ho appreso girando il mondo. Deve andare avanti chi merita, chissenefrega delle quote rosa!”.

La Pausini fa la chiosa dell’intervista soffermandosi sulla sua relazione con Paolo Carta, compagno con cui sta insieme da quasi nove anni. Laura dice: ”Io e Paolo ci sposeremo di sicuro, ma non subito, comunque lui me l’ha chiesto già due anni fa, ma meglio aspettare, voglio che Paola si godi l’evento”. A proposito dell’inizio del loro rapporto, dichiara: ”Inizialmente, le cose non sono state semplici, Quando capii di essere innamorata di Paolo, volevo respingerlo”. Il motivo è che Paolo Carta aveva già tre figli da una precedente relazione. Alla fine, però, il loro amore è sbocciato, con Paola come ciliegina sulla torta.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!