Iscriviti

Lamberto Sposini e il mancato risarcimento da parte della Rai: "Questo mutismo pare quasi disinteresse!"

Lamberto Sposini, nonostante siano passati ben 8 anni dal suo malore, sta attendendo ancora il risarcimento da parte della Rai. Su Instagram la solidarietà da parte dei suoi numerosi fan.

Gossip
Pubblicato il 4 aprile 2019, alle ore 16:15

Mi piace
6
0
Lamberto Sposini e il mancato risarcimento da parte della Rai: "Questo mutismo pare quasi disinteresse!"

Il giornalista Lamberto Sposini ha visto cambiare letteralmente la sua vita il 29 aprile 2011 quando è stato colpito da una terribile emorragia cerebrale. A 8 anni dal suo malore però sembra non esserci stato ancora nessun accordo con la Rai sul risarcimento richiesto dal giornalista non solo per i ritardi nei soccorsi ma sopprattutto nella negligenza da parte degli operatori sanitari che hanno compromesso il suo stato di salute.

Sposini infatti, durante il suo malore, si trovava negli studi della Rai pronto per una nuova diretta e i telespettatori italiani ricordano benissimo la scena trasmessa in televisione. A parlare a nome di Lamberto ci pensa la sua ex compagna Sabina Donadio che, con un lungo sfogo a Il Corriere della Sera, ha definito Lamberto Sposini in primis un uomo “Che fino a quel momento aveva fatto della parola la sua esistenza, si è ritrovato a non poterla usare più”.

Nonostante il processo contro la Rai si sia concluso con una sentenza di primo grado, i giudici hanno invitato entrambe le parti a trovare un accordo extragiudiziale ma, ad oggi, da parte della televisione di Stato non è arrivato nessun risarcimento. Sicuramente ne sapremo di più il prossimo 21 maggio 2019 quando ci sarà la prossima udienza. Il Corriere riporta altresì la cifra di 11 milioni di euro che era stata chiesta in primo grado e che secondo l’accordo ora si sarebbe ridotta a 350mila euro.

“Quello che manca è proprio un riconoscimento di quello che è successo al padre. Dalla famiglia viene considerato più il lato morale che economico: è quello che ferisce. Si sarebbero aspettati un gesto riparativo. Parliamo di una bambina per cui il padre era un supereroe e di colpo si è trovata ad accudirlo. Resta un supereroe per lei, ma questo mutismo da parte della Rai pare quasi disinteresse” ha invece dichiarato Ada Odino, avvocato di Matilde, la figlia di Sposini e Donadio.

Molti i messaggi di solidarietà e vicinanza da parte dei fan del giornalista che si sono immediatamente riversati sul suo profilo Instagram dove lo stesso ha condiviso l’intervista. “Un vero giornalista che si è contraddistinto per la sua preparazione, onestà e serietà. Purtroppo questi valori non sempre vengono apprezzati e ripagati. Ma nel cuore della gente ci sei rimasto. Un forte abbraccio” e ancora: “Lamberto un grande uomo che è saputo entrare nelle case degli italiani con professionalità e umiltà” scrivono gli utenti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mara Ricci

Mara Ricci - Una vergogna vera e propria quella che sta subendo il giornalista Lamberto Sposini costretto a curarsi dopo la terribile emorragia cerebrale che lo ha colpito ben 8 anni fa mentre era in diretta nazionale. La Rai ad oggi non ha voluto ancora risarcirlo e, dopo varie peripezie e processi rinviati, il 21 maggio forse sapremo esattamente come finirà questa bruttissima vicenda con la speranza che Lamberto possa finalmente tirare un sospiro di sollievo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!