Iscriviti

Lady Diana e la figlia segreta di nome Sarah: un’indagine clamorosa

Sulla base dell'ultima inchiesta portata avanti da Novella 2000, Lady Diana avrebbe avuto una figlia segreta di nome Sarah. Ecco tutti i dettagli di un'indagine dal contenuto davvero clamoroso.

Gossip
Pubblicato il 27 agosto 2018, alle ore 10:13

Mi piace
19
0

Mentre si avvicina il 21esimo anniversario della morte di Lady Diana, emergono una serie di documenti che proverebbero che la Principessa Triste avrebbe avuto una figlia segreta. A rivelare maggiori dettagli su quella che sarebbe una notizia davvero sorprendente è stata Novella 2000. Il periodico avrebbe dato vita ad una minuziosa inchiesta, un’indagine le cui conclusioni sono apparse sull’ultimo numero del settimanale di gossip e intrattenimento.

Nonostante siano trascorsi più di due decenni dalla sua scomparsa, le vicende della madre di William e Harry continuano ad appassionare il pubblico di tutto il mondo. Più volte tradita dal marito Carlo, ma amata dai sudditi di sua Maestà, Diana Spencer fa discutere e divide ancora oggi. La teoria di un ben orchestrato complotto volto ad eliminarla è appoggiato da non pochi sostenitori, gli stessi pronti a giurare che Lady D fosse diventata un personaggio scomodo all’interno della famiglia reale inglese.

Ma a quanto pare con la sua morte improvvisa, Diana si sarebbe portata con sè non pochi segreti. L’ultima indiscrezione parla di una figlia segreta di nome Sarah, una primogenita tenuta abilmente celata per oltre 30 anni. A far propendere verso questa tesi sarebbe l’esistenza di una serie di voci suffragate da alcuni documenti ufficiali.

Tutto sembra confermare che la bambina sia nata negli Stati Uniti prima di William per mezzo di una maternità surrogata. Dietro a tutto ciò ci sarebbe stata la Regina Elisabetta II, intenzionata a sondare la rispettabilità e l’integrità morale della futura nuora. La sovrana voleva altresì sincerarsi che Lady Diana arrivasse vergine al matrimonio, e soprattutto che fosse in grado di procreare un erede al trono.

Per fugare ogni dubbio, Sua Maestà si affidò alla consulenza di Sir George Pinker, il ginecologo di corte. Dopo aver prelevato due ovuli della futura Principessa di Galles, li fecondò con il seme di Carlo. Il concepimento in vitro ebbe successo e rassicurò la Regina che decise di acconsentire al matrimonio. A quel punto si trattava però di sbarazzarsi degli embrioni. Il ginecologo affidò tale incarico al suo assistente, ma costui anziché disfarsene, decise di impiantarli nel corpo della moglie.

Sarah nacque così da madre surrogata, e rimane tuttora una legittima erede al trono. Quest’ultima non solo sarebbe a conoscenza delle sue nobili origini, ma sarebbe stata raggiunta da William e Kate negli Stati Uniti, paese in cui attualmente vive. La loro non si è però trattata di una visita di cortesia, ma di un incontro volto a dissuaderla ad avanzare qualsiasi pretesa legata al trono d’Inghilterra. Ovviamente il tutto rimane avvolto da un profondo alone di mistero, ma sono in molti a credere che questa storia non solo sia credibile, ma corrisponda alla realtà.

Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Lady Diana continua a far parlare di sé anche a distanza di 21 anni dalla sua morte. Se la storia di Sarah fosse confermata, su Buckingham Palace si abbatterebbe uno scandalo senza precedenti. Senza poi considerare il problema etico su quanto perpetrato dalla Regina Elisabetta, sovrana molto amata dal proprio popolo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!