Iscriviti

La Regina Elisabetta vieta a Kate e William di tenersi per mano in pubblico. Ecco svelato il motivo

In quanto a severità, la Regina Elisabetta non è seconda a nessuno. Ultima la questione del tenersi per mano. Mentre ad Harry e Meghan Markle è concesso tenersi mano nella mano in pubblico, a William e Kate tale gesto è vietato. Ecco svelato perché.

Gossip
Pubblicato il 12 ottobre 2017, alle ore 08:40

Mi piace
14
0
La Regina Elisabetta vieta a Kate e William di tenersi per mano in pubblico. Ecco svelato il motivo
Pubblicità

Da quando hanno annunciato il loro fidanzamento, il Principe Harry e l’attrice Meghan Markle sono stati più volte paparazzati mano nella mano in pubblico. I più accorti osservatori della famiglia reale si sono domandati perché mai – al contrario dei neo fidanzatini – Kate e William non si vedono mai mano nella mano. La risposta è semplice e riconducibile alla rigorosa Regina Elisabetta.

Non esiste alcuna regola reale che impedisca a William e Kate di mostrare in pubblico gesti d’amore e affetto. Tuttavia, vedendo le debite distanze che il Principe William e la duchessa di Cambridge Kate tengono in pubblico, il quesito se lo sono posti in tanti: perché mai non si tengono mai per mano quando si trovano in luoghi pubblici?

Non si tratta solo di carezze o baci appassionati e vergognosi: neanche il più innocente dei gesti affettuosi li ha mai visti protagonisti. Il motivo è riconducibile alla Regina Elisabetta II e al suo rigoroso bon ton, che ha insegnato loro come – per i membri della famiglia reale – sia suggeribile tenere le mani al proprio posto.

La Regina e il suo consorte, l’ormai 96enne Filippo, sono stati raramente immortalati in atteggiamenti equivoci e inappropriati nei loro 64 anni di regno. Questo grazie al fatto che la Regina ha sempre voluto dimostrare una certa serietà e rigore. Quando Kate e William sono impegnati in eventi di beneficenza, o prendono parte ad colloquiali eventi pubblici, sono i ‘delegati’ della Royal Family e quindi incarnano il simbolo della Corona inglese, in automatico anche la Regina.

Pertanto viene loro richiesto di comportarsi seriamente e professionalmente, tenendo conto che l’algida Elisabetta ha cresciuto fin da piccolo il nipote William come Re. Ma questo ragionamento non è valido anche per Harry? Perché anche lui non si attiene alla stessa rigorosa regola?

Con l’annuncio della terza gravidanza di Kate, Harry è slittato al sesto posto per ciò che concerne la linea di successione al trono. Questo, per lui, potrebbe significare infischiarsene di tutte le inflessibili e noiose regole inglesi e godersi i privilegi di essere principe, ma senza avere i medesimi obblighi di suo fratello maggiore. Per il secondogenito di Lady Diana, non c’è un protocollo  rigido. Lui ha la piena facoltà di tenersi mano nella mano con la sua adorata Meghan.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gloria La Barbera

Gloria La Barbera - All'interno di Buckingham Palace vi sono molte regole nobili ed austere, alle quali William e Kate devono necessariamente attenersi, valutando - volta per volta - la situazione in cui si trovano. Il Principe Harry, invece, è tirato fuori da tutto ciò. Sia per forza di cose, sia per via della sua tempra e personalità ribelle. In passato, infatti, ha già dato dimostrazione di sentirsi un ragazzo come tutti gli altri suoi coetanei: ha fatto ben altro che tenere semplicemente la mano di una ragazza in pubblico...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!