Iscriviti

Kikò Nalli aggredito per strada, insultata anche Barbara D’Urso. Il commento rabbioso di Ambra Lombardo

Kikò Nalli è stato vittima di un'aggressione mentre passeggiava su un marciapiede nelle strade della Capitale. Ecco nel dettaglio come sono andati i fatti.

Gossip
Pubblicato il 11 ottobre 2019, alle ore 09:45

Mi piace
7
0
Kikò Nalli aggredito per strada, insultata anche Barbara D’Urso. Il commento rabbioso di Ambra Lombardo

Doveva essere un pomeriggio come tanti altri, per Kikò Nalli, invece sarà una giornata che l’hair stylist difficilmente dimenticherà. Mentre passeggiava su un marciapiede di una strada di Roma, due ragazzi su uno scooter lo hanno aggredito colpendolo alla testa con un oggetto che Nalli non è riuscito ad identificare, presumibilmente, come lui stesso ipotizza, potrebbe trattarsi di una catena o di un sasso.

Un fatto molto grave quello accaduto a Kikò, che non riesce a capacitarsi del perché certe persone sfoghino la propria invidia e il proprio risentimento verso persone che cercano di farsi i fatti propri, lavorando onestamente, come lui stesso ha affermato in un primo sfogo su Instagram, mentre entrava al Pronto Soccorso.

Kikò Nalli è stato aggredito. Il commento di Ambra Lombardo

Il colpo, comunque, è stato molto forte tanto che Kikò si è sottoposto immediatamente ad una Tac di controllo. Subito dopo ha sporto denuncia, ovviamente contro ignoti, precisando anche che gli autori dell’aggressione avevano oscurato la targa del motorino. Spiegando l’accaduto, Nalli ha rivelato che oltre all’aggressione fisica, i suoi attentatori lo hanno pesantemente insultato e con lui anche Barbara D’Urso è stata oggetto di volgari commenti. Secondo la sua ricostruzione dei fatti, il tutto sarebbe successo dopo alcuni scatti con delle ragazzine, sue fan, che gli avevano chiesto un selfie.

Nalli ha ringraziato, poi, i suoi followers per il conforto che ha ricevuto, rivelando l’esito della tac: trauma cranico e varie escoriazioni. Ha voluto tranquillizzare tutti circa il suo stato di salute: “Io sto bene, sorrido perché poteva andare peggio di così, c’è tanta cattiveria e invidia nel mondo, ma proprio tanta. Bah. Ho capito che questo mondo va così e ce lo teniamo, ma una cosa la voglio dire, se i responsabili vogliono farsi vivi e chiedere scusa io li aspetto”, ha concluso fiducioso.

Anche la sua fidanzata Ambra Lombardo, con la quale sembra che le cose stiano continuando più che bene, ha voluto commentare la situazione, dimostrandosi delusa e arrabbiata per ciò che ha dovuto subire il suo compagno: “La follia, la violenza, l’inciviltà, la rabbia e la furia cieche dilagano, e la cosa più grave è che ciò accade tra i giovani. Quindi al nostro futuro, mi chiedo: le famiglie dove sono? Sono schifata. Vergogna!“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Una vergogna quello che è accaduto a Kikò Nalli. Non si è proprio mai al sicuro dalla follia delle persone che da un momento all'altro possono cambiarti la vita per sempre. E' stato fortunato, poteva andare molto peggio e la cosa peggiore è che, probabilmente, questi personaggi non verranno mai identificati.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!