Iscriviti

Jeff Bezos e l’ex moglie MacKenzie Tuttle formalizzano il divorzio a Washington

Il ricchissimo magnate di Amazon formalizza in via definitiva il divorzio con l'ex moglie MacKenzie Tuttle a Washington. Bezos dovrà trasferire alla donna circa 38 miliardi di dollari in azioni di Amazon.

Gossip
Pubblicato il 6 luglio 2019, alle ore 15:49

Mi piace
9
0
Jeff Bezos e l’ex moglie MacKenzie Tuttle formalizzano il divorzio a Washington

Dopo la formalizzazione del loro divorzio davanti ad un giudice di Washington, come riferisce Bloomberg, Jeff Bezos deve consegnare alla sua ex moglie Mackenzie, il 4% delle azioni di Amazon, valutate circa 38 miliardi di dollari. Così facendo, l’ex signora Bezos diviene la 22° donna più ricca del mondo, nella lista stilata da Bloomberg.

Bezos invece continuerà a possedere il 12% delle azioni, per un ammontare complesivo di circa 115 miliardi di dollari, cifra grazie alla quale Jeff rimane l’uomo più ricco del pianeta. Amazon, il sito di vendite online per eccellenza, compie ben 25 anni, sito dove si può trovare praticamente qualsiasi cosa e riceverla comodamente nella propria abitazione. Da poco ha attivo anche il servizio cloud e video streaming.

Il genio Jeff Bezos, dopo una laurea a Princeton in ingegneria elettrica, lavora sia nel settore tecnologico che in quello economico, dove riesce a fare un’ ottima carriera. All’età di 30 anni riesce a diventare il vice-presidente di un’importante azienda che si occupa di investimenti e lì si innamora di una giovane segretaria, donna che diventerà poi sua moglie, MacKenzie Tuttle.

Bezos però non è soddisfatto della propria vita e non vuole accontentarsi della vice-presidenza della società di investimenti. Lui ha in mente qualcosa di rivoluzionario, l‘e-commerce. Per raggiungere il suo obiettivo, Jeff inizia la sua nuova carriera investendo 10mila dollari per vendere online libri. La società inizialmente prende il nome di Cadabra che però, gli fanno notare, assomiglia alla parola Cadaver, non proprio adatta al commercio online.

Quindi, dopo qualche tempo, Jeff passa a Relentless.com e poi definitivamente ad Amazon, nome che si rifà al Rio delle Amazzoni, infatti il logo è composto da una “A” solcata da un fiume d’acqua. Gli inizi per Jeff e la moglie non furono semplici, si occupavano infatti di tutto, dalla segreteria alle spedizioni. Già nel 1995 però assunsero diversi dipendenti e vendevano libri in tutti gli USA ed in altri 45 Paesi del mondo. Nel 1998 comincia a vendere anche cd ma è nel 1999 che avviene la svolta decisiva, in quanto Amazon diviene piazza digitale per altri rivenditori.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carlo Crescenzi

Carlo Crescenzi - Nulla da dire sul genio di Jeff Bezos, uomo che si è creato da solo. Le cifre del suo divorzio con MacKenzie Tuttle fanno paura, si parla di svariati miliardi di dollari. Da una parte anche MacKenzie ha aiutato Jeff a diventare ciò che è oggi, standogli a fianco ed aiutandolo già dagli esordi del 1995. Dunque in bocca al lupo ai due miliardari americani per la loro nuova vita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!