Iscriviti

Il principe Filippo dopo l’incidente: “Sono un idiota”

Dopo un incidente in auto cui poteva uccidere tre persone, il principe Filippo non ha chiesto scusa alle controparti rimaste coinvolte nel sinistro. A quanto pare avrebbe però segretamente ammesso di essere stato un idiota.

Gossip
Pubblicato il 21 gennaio 2019, alle ore 18:19

Mi piace
13
0
Il principe Filippo dopo l’incidente: “Sono un idiota”

Il suo incidente in auto di qualche giorno fa, oltre a potergli costare caro, avrebbe anche potuto uccidere tre persone. Il principe Filippo, protagonista di questa drammatica vicenda, è fortunatamente uscito illeso dallo schianto lungo la strada che lo stava portava alla residenza reale di Norfolk. Stando alle ricostruzioni, nello scontro con un altro veicolo, la Range Rover del sovrano si è ribaltata. Per lui solo un grande spavento, mentre altrettanto non si può dire per la controparte che ha preso parte all’incidente. Una delle donne ne è infatti uscita con un braccio rotto, l’altra con una serie di tagli e abrasioni.

Come riportato dai media, il principe Filippo ha invaso la corsia opposta su cui stavano viaggiavano le due donne con un bebè, con quest’ultimo rimasto incredibilmente illeso. Il motivo sarebbe da ricondurre ad un raggio di sole che lo avrebbe improvvisamente accecato. Dopo l’incidente, un passante lo avrebbe aiutato ad un uscire dal veicolo, per poi essere condotto al più vicino ospedale per ulteriori accertamenti.

Nonostante nel paese imperversi il tema della Brexit, l’incidente ha sollevato non poche polemiche ed indignazioni. In primo luogo perché la controparte danneggiata non avrebbe ricevuto alcun tipo di scuse. In secondo luogo perché dopo pochi giorni dal fattaccio, il sovrano avrebbe ricevuto un’auto del tutto identica a quella distrutta, che avrebbe immediatamente utilizzato per rimettersi alla guida. Peccato solamente che lo abbia fatto senza indossare le cinture di sicurezza, infrazione per cui è stato fermato dalla polizia che lo ha ammonito, ma soltanto a livello verbale.

L’immagine è finita su tutti i siti, dove in tanti si sono domandati perché il sovrano continui ad ostinarsi a guidare da solo. Il pericolo rimane la sicurezza, e non solo in ragione della sua età non più giovanissima – il marito della regina Elisabetta ha 97 anni – ma anche perché dovrebbe essere accompagnato da una guardia del corpo che lo protegga dai malintenzionati.

Una fonte di palazzo ha fatto sapere che sarebbe impossibile tenerlo sott’occhio: da quando si è ritirato a vita privata, il principe Filippo fa un po’ quello che vuole, diventando imprevedibile e difficile da gestire. L’unica persona che potrebbe mettere un freno al suo impulsivo desiderio di guidare sarebbe la moglie. Ad ogni modo, pur non essendosi scusato, sarebbe però emersa una seppur minima ammissione di colpa: a quanto pare avrebbe segretamente ammesso di essere stato un idiota.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Perché mai dovrebbe essere il principe Filippo a chiedere scusa dell’accaduto? Semmai dovrebbero essere le due donne a farlo, in quanto non avrebbero dovuto farsi trovare in quel luogo. A parte gli scherzi, è indubbio che da Buckingham Palace potevano pensare a diramare una nota in cui esprimere il proprio dispiacere: a beneficiarne sarebbe stata la buona nomea della corona inglese.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!