Iscriviti

Il giornalista Aldo Grasso sul Corriere della Sera critica "Amici", la trasmissione di Maria De Filippi

Il critico televisivo Aldo Grasso, sulle pagine del Corriere della Sera, ha voluto dire la sua sulla prima puntata di Amici 17 dal momento che sia gli ascolti che i contenuti del programma non hanno assolutamente soddisfatto le aspettative.

Gossip
Pubblicato il 10 aprile 2018, alle ore 18:32

Mi piace
9
0
Il giornalista Aldo Grasso sul Corriere della Sera critica "Amici", la trasmissione di Maria De Filippi

Non sembra essere andata molto bene la prima puntata del Serale di Amici 17, il talent di Maria De Filippi, dal momento che sia gli ascolti che i contenuti del programma non hanno assolutamente soddisfatto le aspettative. Basti solo pensare che, quest’anno per la prima volta, il programma di Milly Carlucci “Ballando con le Stelle” è riuscito a trionfare su Queen Mary ed i suoi allievi della scuola.

Sembra infatti che il nuovo direttore artistico, i tre palchi, il nuovo meccanismo e di conseguenza il ritorno alla diretta e del televoto non abbiano per nulla convinto i telespettatori che da anni seguono il programma. L’intento di Queen Mary era quello di riportare l’attenzione solamente sugli alunni della scuola dando meno spazio ad ospiti e superospiti anche se nelle prossime puntate sono previsti comunque gli interventi di Gianni Morandi e Loredana Bertè.

Le parole, non lusinghiere, di Aldo Grasso

Proprio sul programma di Maria ha voluto espriemere un suo parere il critico televisivo Aldo Grasso ammettendo che più come programma, quello della De Filippi può essere considerato un tassello di una fenomenologia: “Il principio del montaggio interviene a riprese concluse per costruire lo stile di racconto, come nel caso della ripresa da otto minuti fissa sulla celebre porta nera a C’è posta per te”.

Infatti proprio secondo il critico, la trasmissione avrebbe perso molto andando in onda in diretta e tutte le modifiche apportate alla fase Serale di Amici si sarebbero rivelate dunque inutili. “Per rivitalizzarne la formula non è bastato l’innesto di Tommassini per avvicinarlo al più pettinato X Factor, così come non è bastata la pletora di commissari per valutare i concorrenti in gara” ha sottolineato ancora Grasso sulle pagine del Corriere della Sera.

In molti ora si stanno chiedendo se Queen Mary, con l’aiuto di Simona Ventura, Heather Parisi, Giulia Michelini, Marco Bocci, Alessandra Amoroso ed Ermal Meta riuscirà a risollevare le sorti del programma e magari fare in modo che la seconda puntata del serale soddisfi finalmente i fan ed i telespettatori affezionati.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mara Ricci

Mara Ricci - Purtroppo questi cambiamenti hanno lasciato tutti i telespettatori sbalorditi dal momento che erano troppo abituati a vedere ospiti prestigiosi ma soprattutto uno spettacolo stupefacente ad ogni puntata del Serale di Amici. Per quanto mi riguarda invece trovo giusto che sia il pubblico a scegliere chi votare e non i professori come invece succedeva nelle precedenti edizioni. Spero vivamente che nella seconda puntata il programma riesca a decollare ma soprattutto riesca a soddisfare finalmente i fan ed i telespettatori affezionati.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!