Iscriviti

Gilles Rocca attacca Tommaso Zorzi: "Sono stato linciato per essermi messo contro di lui"

Con un lungo post su Instagram, Gilles Rocca attacca Tommaso Zorzi, rivelando di essere stato criticato dal pubblico solo per essersi messo contro di lui.

Gossip
Pubblicato il 6 maggio 2021, alle ore 22:29

Mi piace
2
0
Gilles Rocca attacca Tommaso Zorzi: "Sono stato linciato per essermi messo contro di lui"

Le ultime settimane di Gilles Rocca passate in Honduras non sono state delle più facili, siccome l’attore ha richiesto più volte agli altri naufraghi di farsi mettere a televoto e abbandonare così il gioco. L’ex concorrente di “Ballando con le stelle”, nonostante abbia iniziato con il favore dei pronostici, non è riuscito a vincere la sfida della fame e le troppe critiche non l’hanno di certo aiutato.

Gilles è ritornato su Instagram in cui ha voluto parlare della sua esperienza a “L’isola dei famosi”. Ma anche in questa circostanza attacca duramente Tommaso Zorzi, rivelando di essere stato totalmente linciato dal pubblico da casa solamente per essersi messo contro un ragazzo molto seguito sui social network.

Le parole di Gilles Rocca

Prima di questo lungo post Gilles ha fatto discutere per avere cancellato tutte le foto dedicate alle sue avventure Honduras, facendo quindi capire che non tutto è andato secondo i suoi gusti. Nel suo messaggio dichiara che “L’isola dei famosi” gli è servito per provare ad aprirsi al grande pubblico senza la paura di essere giudicato da qualcuno, mostrando tra le tante cose le sue fragilità in un mondo dove, almeno a oggi, piacciono di più le liti a un ti amo detto con il cuore.

La frecciatina a Tommaso Zorzi, piuttosto chiara seppure non fa nomi, viene subito dopo: “Nel mondo dei social verrai criticato a prescindere, basta mettersi contro uno con più follower per essere letteralmente linciato. Vi sembra bello questo? Sapete quanta gente per colpa di questi atteggiamenti si è tolta la vita?”.

Successivamente si dichiara molto felice per aver avuto la forza di farsi scivolare addosso tutte le critiche, sottolineando però che centinaia di ragazzi soffrono in Italia, e non solo nel nostro Paese ma in tutto il mondo, per essere stati offesi sui social network. Al giorno d’oggi è una tematica molto importante e grave.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Va bene fare la parte della vittima, ma paragonarsi anche lontanamente a Mia Martini è quanto più assurdo potesse fare. In fin dei conti, oltre a due critiche ricevute da Tommaso Zorzi, non credo abbia subito nient'altro. E se vogliamo creare un processo per ogni mezzo commento negativo allora non si finirebbe mai. Ovviamente non difendo le critiche pesanti, ci mancherebbe altro, ma paragonarsi a casi molto più gravi mi sembra inadeguato, dal momento che la faccenda è molto seria.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!