Iscriviti

Gerry Scotti sotto accusa: vitalizio da 1400 euro al mese, ecco come li spende

Il noto presentatore Mediaset Gerry Scotti percepisce mensilmente una cifra di denaro pari a 1400 euro come ex Parlamentare del partito socialista; in più occasioni ha sempre espresso la sua opinione in merito.

Gossip
Pubblicato il 12 giugno 2019, alle ore 09:44

Mi piace
15
0
Gerry Scotti sotto accusa: vitalizio da 1400 euro al mese, ecco come li spende

Sicuramente uno dei presentatori più apprezzati della televisione italiana, Gerry Scotti è un presentatore di grande fama e di grande talento che con la sua simpatia è riuscito ad entrare nelle case di tutti gli italiani conquistando grandi consensi. Con gli anni ha saputo ben costruire il suo personaggio basato sul buonismo e su atteggiamenti talvolta paterni verso i concorrenti più giovani.

Uomo inoltre davvero tanto generoso e dal cuore d’oro, in più occasioni ha saputo manifestare la sua grande sensibilità d’animo, tanto che in in alcuni programmi televisivi non è raro vederlo anche versare qualche lacrima durante la trasmissione quando si toccano argomenti molto sensibili.

Il conduttore ad oggi conduce il noto qui show di Canale 5Caduta Libera“, dopo lo stop delle trasmissione per pausa estiva del programma che ha condotto insieme a Michelle HunzickerStriscia la notizia“, e sarà impegnato nella conduzione del quiz show per tutta l’estate. Ma non molti sanno che in realtà Gerry Scotti oltre a percepire lo stipendio da conduttore, in quanto ex parlamentare gli è concesso di diritto un vitalizio di ben 1400 euro al mese, che lo stesso Scotti ha cercato di rifiutare ma in più occasioni è stata respinta la richiesta.

Di fatto sembra proprio che all’epoca in cui Matteo Renzi era capo del Governo Italiano affermò che non doveva affatto rinunciare al suo vitalizio da ex parlamentare. Ora però che il Governo in carica è presieduto da Salvini e Di Maio, i quali hanno politiche in merito ai vitalizi del tutto diverse, molto probabilmente qualcosa cambierà in tal senso.

Sta di fatto che questa pensione a vita di 1400 euro al mese, in quanto ex parlamentare del Partito socialista, è una cifra che Scotti non vuole incassare; ma dopo il rifiuto di Renzi di firmare i documenti che attestavano la rinuncia del vitalizio di Scotti, egli non si è dato per vinto ed ha deciso di donare l’intero importo in beneficenza.

Il conduttore infatti devolve l’intera somma di denaro che gli viene accreditata ogni mese alle famiglie bisognose che hanno perso un lavoro. Un vero gesto di cuore degno del conduttore che in tante occasioni ha sempre dimostrato generosità e bontà d’animo. Anche ora ha richiesto da parte delle istituzioni di accettare la richiesta di rinuncia del proprio vitalizio, con la speranza che questa volta gli sia concessa la richiesta. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - Sicuramente un presentatore di grande talento ma soprattutto di grande cuore. Ha sempre manifestato sensibilità e generosità, non è mai restato indifferente alle vicissitudini altrui cercando sempre in qualche modo di aiutare ed essere disponibile. Insomma Gerry Scotti è sempre stato una bella persona e non sorprende quindi questo gesto di donare l'intero importo del vitalizio in beneficenza, a chi ne ha più bisogno.

Lascia un tuo commento
Commenti
Claudia Marinescu
Claudia Marinescu

13 giugno 2019 - 22:30:26

Bravissimo ????

0
Rispondi