Iscriviti

Francesco Totti e Ilary Blasi sugli sci, impacciatissimi insieme con i figli

L'ex capitano della A.S. Roma, Francesco Totti, finché giocava a calcio, gli era stato proibito di indossare gli sci ed andare su due ruote, per il timore di infortuni. Ora però si può dilettare con il nuovo sport. Gli esiti però non sono dei migliori.

Gossip
Pubblicato il 9 marzo 2019, alle ore 09:42

Mi piace
6
0
Francesco Totti e Ilary Blasi sugli sci, impacciatissimi insieme con i figli

Il pupone di Roma ha finalmente deciso di imparare come si scia insieme alla sua amata famiglia. Superati ormai ampiamente i 40 anni di età, può ora finalmente indossare i tanto agognati sci, dal momento che, fino a quando giocava a pallone in modo professionistico, gli era stato severamente proibito per timore di infortuni alle gambe e per fini assicurativi da parte della società sportiva. Adesso, Francesco Totti viene aiutato a sciare dalla moglie Ilary Blasi e dai figlioli. Tuttavia, nonostante l’emozione del momento, le prime lezioni col maestro di sci non sono proprio andate benissimo.

Da molto tempo, fin dagli esordi nel mondo del calcio professionistico, il Pupone di Roma ha goduto di grande fama, successi, gol, della stima incondizionata e senza limiti dei suoi ammiratori e di tutta la città di Roma al completo, città di cui è diventato un indiscutibile ed inimitabile simbolo sportivo.

Nessuno sa però che in cambio di tutto questo, Totti ha dovuto evitare per contratto molte attività, cose che a tutti sembrano banali ma che a lui erano tassativamente vietate dalla società sportiva A.S. Roma. Primo tra tutti usare un qualsiasi scooter (tuttavia nella sua autobiografia, “Un Capitano“, la quale è stata scritta insieme con il giornalista Paolo Condò, lo stesso Totti confessa ai lettori di aver infranto spesso questo stringente divieto).

Sciare, come tanti altri sport all’aperto, è a rischio di infortunio, infatti al capitano era tassativamente vietato lo sci per ragioni di assicurazione. Immaginate cosa sarebbe potuto accadere alla società sportiva A.S. Roma, alla Nazionale ed a tutti i tifosi se per colpa di una sciata sulla neve i piedi di Totti si fossero seriamente infortunati.

Adesso che il capitano ha abbandonato i campi di calcio, può in qualche modo recuperare gli anni “persi” e concedersi finalmente tutto quello che gli era stato severamente proibito dalla società calcistica. Cominciando appunto dallo sci. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carlo Crescenzi

Carlo Crescenzi - Mi fa piacere che Totti si possa ora dedicare a pieno titolo ed alla luce del sole a tutte quelle attività sportive e non che gli erano state proibite dalla società sportiva. Bello vederlo felice insieme alla sua famiglia sugli sci e sulla neve. Spero che riesca a recuperare tutto il tempo perso ed a godersi la vita in serenità.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!