Iscriviti

Francesco Facchinetti fa una rivelazione shock sul Coronavirus

Francesco Facchinetti ha indagato su una serie di inquietanti coincidenze che inducono a pensare che il romanzo "The eyes of darkness", scritto da Dean Koontz nel 1981, abbia predetto l'epidemia da Covid-19. L'autore avrebbe lasciato in eredità una profezia incredibilmente esatta.

Gossip
Pubblicato il 25 febbraio 2020, alle ore 10:47

Mi piace
12
0
Francesco Facchinetti fa una rivelazione shock sul Coronavirus

Francesco Facchinetti ha motivo di sospirare. Come è ormai tristemente noto, l’inarrestabile epidemia da Coronavirus sta mettendo in ginocchio numerosi paesi del mondo, provocando la morte di milioni di persone. Mentre il sistema sanitario cerca di far fronte a tale disastrosa epidemia, il celebre figlio di Roby Facchinetti si è accorto di un’inquietante profezia apparsa in un vecchio romanzo.

“Ho appena letto in giro che lo scrittore Koontz, nel 1981 scrive questo libro “gli occhi dell’oscuro”. Prevede un virus nel 2020. Il fatto curioso è che chiama il virus ‘Wuhan 400’ ideato, come arma, in un laboratorio militare a Wuhan! Ditemi se ci dobbiamo preoccupare o meno”, spiega Francesco Facchinetti attraverso il suo profilo ufficiale di Twitter.

Il 39enne milanese ha raccontato una situazione molto particolare di preveggenza. Si tratterebbe di un romanzo scritto da Dean Koontz e pubblicato nel lontano 1981. Secondo Francesco Facchinetti, nell’opera letteraria in questione, intitolata “The eyes of darkness“, sarebbe stato annunciato un virus incredibilmente simile al Coronavirus.

La profezia scritta nel romanzo “Gli occhi delle tenebre” riporterebbe alla mente l’attuale epidemia da Covid-19. Nella sua opera letteraria, Koontz avrebbe narrato di un virus creato in laboratorio, che nel 2020 avrebbe colpito l’umanità. Una semplice coincidenza oppure l’ennesima profezia che si sta avverando? Quale credito possiamo dare alla notizia?

C’è da dire che il termine “Wuhan“, utilizzato 30 anni fa dal romanziere Koontz, pone un tassello a favore della sua personale previsione. Non sussistono dubbi, poi, sul fatto che l’autore abbia riportato dei riferimenti coincidenti con l’attuale Covid-19, il quale si sta diffondendo a livello internazionale.

Secondo il ‘Facchinetti pensiero’, sarebbero significativi gli indizi che spingono a non rigettare la profezia dello scrittore inglese, sbalorditiva nella sua sostanza. Come si evolverà, secondo Koontz, l’annunciata epidemia è difficile saperlo, nè sappiamo quale siano state le ipotesi dell’autore. Ma non è cosa peregrina credere che, in previsione di quell’avvenimento terribile, Koontz abbia lanciato un serio avvertimento ai posteri.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gloria La Barbera

Gloria La Barbera - Una sciagura assoluta, inasprita dal fatto che uno scrittore inglese abbia potuto predire l'epidemia da Covid-19. Come si spiega che in un romanzo del 1981 possa comparire una profezia che riporta riferimenti specifici oltretutto molto dettagliati? Francamente ho difficoltà a comprenderlo. Ma è proprio qui che le cose smettono di essere curiose e iniziano a divenire inquietanti.

Lascia un tuo commento
Commenti
Sabrina Giorgi
Sabrina Giorgi

26 febbraio 2020 - 10:46:19

Veramente un altro libro molto più vecchio chiamato Bibbia ha predetto questa situazione a livello mondiale solo che purtroppo quasi nessuno la legge perchè considerata vecchia e passata. invece è molto attuale

0
Rispondi