Iscriviti

Filippo Magnini eroe: salva bagnante colto da malore in mare

L'ex campione di nuoto Filippo Magnini è stato protagonista di un incredibile salvataggio di un bagnante che si è sentito male in mare in Sardegna: ecco tutti i dettagli.

Gossip
Pubblicato il 8 luglio 2019, alle ore 10:14

Mi piace
9
0
Filippo Magnini eroe: salva bagnante colto da malore in mare

Filippo Magnini, l’ex campione di nuoto due volte campione del mondo dei 100 stile libero, è tornato al centro della cronaca per un fatto accaduto nella giornata di ieri 7 luglio, cioè quello del salvataggio di un turista che ha avuto un malore mentre stava facendo il bagno nella splendida cornice di Cala Sinzias, in provincia di Cagliari.

La notizia è stata data alla nota agenzia di stampa Ansa da un testimone oculare d’eccezione, cioè il direttore della Provincia di Cremona, Marco Bencivenga, raccontando che il turista in questione nelle prime ore del pomeriggio era in evidente difficoltà, nell’estremo tentativo di rincorrere a nuoto un gonfiabile che si stava allontanando a causa della corrente e del vento.

Filippo Magnini salva bagnante

Le energie impiegate nel tentativo di recuperare il gonfiabile a forma di cigno sono state tali che l’uomo si è sentito male, e gli amici, prontamente, avendo visto le difficoltà in cui versava il turista, hanno subito urlato richiamando così l’attenzione dei bagnini del Lido Tamatete, che sono prontamente scesi dalle apposite postazioni di osservazione e saliti sul gommone per andare in salvataggio del turista.

Nelle immediate vicinanze del bagnante si trovava però Filippo Magnini, che stava facendo una nuotata nel tratto di mare interessato, quindi è intervenuto senza esitazione, forte della velocità delle sue bracciate che hanno permesso di raggiungere il turista in brevissimo tempo, mantenendolo a galla fino all’arrivo dei soccorsi.

Poco dopo i fatti, Magnini ha rilasciato alcune dichiarazioni circa i fatti avvenuti: “Quando l’ho raggiunto non riusciva neanche a parlare e non era facile caricarlo sul gommone di salvataggio“, quindi ha aggiunto, “Ho fatto quello che dovevo fare“. Grazie all’aiuto di altri bagnanti l’uomo è stato disteso su un materassino matrimoniale, quindi trasportato sino a riva, dove ad aspettarlo c’era un medico che ha messo al turista una mascherina d’ossigeno, per poi trasferirlo in ospedale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Bravo Filippo Magnini per questo gesto di soccorso che attesta la grande umanità e solidarietà che ha l'ex nuotatore. I fatti accaduti in Sardegna però suscitano un'altra riflessione, cioè quella che in mare occorre sempre misurare le proprie forze e non strafare mai, altrimenti si rischia grosso, come in questo caso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!