Iscriviti

Fabio Fazio attacca la Rai e commenta la norma "anti-Fazio"

Intervistato da "Il Fatto Quotidiano", Fabio Fazio attacca duramente la Rai, mettendo a rischio il rinnovo del suo contratto. Il conduttore, infatti, non sembra aver apprezzato l'approvazione della norma "anti-Fazio".

Gossip
Pubblicato il 19 giugno 2020, alle ore 17:52

Mi piace
6
0
Fabio Fazio attacca la Rai e commenta la norma "anti-Fazio"

Con l’approvazione della cosidetta norma “anti-Fazio”, così definita da “Il Fatto Quotidiano“, l’azienda di Viale Mazzini ha deciso che dal prossimo anno non sarà più possibile l’accoppiata conduttori e produttori. Una decisione presa da Fabrizio Salini con il solo scopo di abbassare i costi, tagliando quelli non necessari.

A pagare le spese maggiori di questa decisione è Fabio Fazio, che al momento guadagna all’incirca 2,2 milioni di euro alla Rai. L’azienda però, oltre a questo compenso, aggiunge il riconoscimento economico che ormai versava a l’OFFicina, fondata dal conduttore di Savona e detenuta assieme al gruppo Magnolia, per la produzione della trasmissione “Che tempo che fa“.

Lo sfogo di Fabio Fazio

Il conduttore, che ha sempre mantenuto un certo silenzio sulle scelte dell’azienda, in una recente intervista a “Il Fatto Quotidiano” ci tiene a dire la sua sulla scelta della Rai di approvare la cosiddetta norma “anti-Fazio”. Ovviamente lo sfogo è davvero duro nei confronti dell’azienda e mai come ora il rapporto tra Fazio e la Rai sembra essere in bilico.

In questa intervista Fabio Fazio dichiara: “Qui entriamo nel campo dell’inaccettabile: da tempo mi viene riservato un trattamento che non ha eguali né precedenti. Adesso basta. Tutto è iniziato tre anni fa quando ero già serenamente avviato altrove e la Rai mi chiese di restare”. I primi linciaggi, secondo il conduttore, sono iniziati quando ha svelato che la politica non doveva più entrare nella TV.

Quando ha deciso di restare, l’intento dell’azienda era quello di portare la sua trasmissione su Rai 1, con Carlo Freccero che aveva definito “Che tempo che fa” il più bel programma della rete. Successivamente rivela i costi del programma, circa 400mila euro a puntata, ricordando che una  fiction costa intorno ai 760mila euro per una puntata di due ore. Sul caso degli stipendi Fazio rivela: “Hanno chiesto a tutti di ridursi il compenso, e ho accettato. Solo io, però. Sono stufo di dovermi difendere per il mio lavoro. Anche perché mi dicono che il mio programma è interamente coperto dalla pubblicità”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Lo sfogo di Fabio Fazio è plausibile e comprensibile. Ma fino a quando si pensa che il conduttore sia la rovina dell'Italia, non si andrà mai avanti. Lo stipendio viene pagato, per la maggior parte dalla Rai, quindi non capisco perché gli italiani si sentano derubati da lui.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!