Iscriviti

Emma Marrone torna a parlare della sua malattia: "La paura serve a non fare passi falsi"

Intervistata dal periodico di moda "Vanity Fair", la cantante Emma Marrone torna a parlare della sua malattia, rompendo un lungo silenzio.

Gossip
Pubblicato il 22 ottobre 2019, alle ore 12:45

Mi piace
8
0
Emma Marrone torna a parlare della sua malattia: "La paura serve a non fare passi falsi"

L’ex vincitrice di “Amici di Maria De FilippiEmma Marrone ha voluto spezzare il suo silenzio rilasciando una lunga intervista a “Vanity Fair“, nel numero in edicola il 23 ottobre. In questa circostanza la cantante salentina ha voluto parlare del momento difficile dopo aver scoperto di avere questa brutta malattia.

Ma in questo periodo ci sono state anche delle belle notizie per Emma Marrone. Infatti dal 25 ottobre esce la sua ultima fatica intitolato “Fortuna“, e nella tracklist è presente “Io Sono Bella” con la firma del suo idolo Vasco Rossi, che lo ha scritto insieme a Gaetano Curreri, leader del gruppo musicale “Stadio”, di cui è anche il principale compositore.

Le parole di Emma Marrone

Intervistata da “Vanity Fair“, un periodico di costume, cultura, moda e politica, Emma Marrone dichiara: “Non è vero che non ho paura, ho molta paura, perché la paura ti serve a non fare passi falsi. Non sono una che professa finte libertà, io sono libera veramente. Fino in fondo. Più che dirlo a parole, lo dimostro con i fatti. Io sono sempre stata così”. Successivamente si dichiara come una persona libera, poiché si vive una volta sola e spera che alcune sue dichiarazioni possano aiutare in futuro.

Quando le viene chiesto chi l’ha aiutata a superare i momenti più bui risponde con estrema sincerità di essere stata lei stesso il suo punto di riferimento. Infatti, seppure la famiglia ed i suoi amici hanno mostrato tutta la loro vicinanza nei suoi confronti, ci tiene a sottolineare: “Sei tu che devi fare i conti con te stessa. Quindi è stata la mia testa, il modo in cui mi sono posta all’inizio nei confronti di tante situazioni”. Proprio per questo motivo si definisce una persona combattiva, poiché ha sempre cercato di vedere il bicchiere mezzo pieno e mai mezzo vuoto.

Successivamente Emma Marrone dedica un pensiero anche alla madre, poiché ha visto il suo genitore da piccola per la prima volta. Aggiunge però di aver nascosto ai propri parenti il forte dolore provato in quel momento, poiché dopo l’intervento è immediatamente scesa dal suo letto per far vedere alla sua famiglia che era in forma.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Emma Marrone sta dimostrando un forte spirito combattivo, e da queste dichiarazioni si può capire benissimo la sua crescita mentale. Parlare così facilmente di una malattia così grave e sinonimo di intelligenza. Si spera vivamente che possa tornare in forma nel più breve tempo possibile e che possa esibirsi già dai primi mesi del 2020.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!