Iscriviti

Dopo il divorzio dal principe Carlo, Lady D sognava di risposarsi e andare a vivere in Pakistan

A rivelare le intenzioni della Principessa Triste è stata Jemima Goldsmith, sua grande amica nonché ex moglie del politico pakistano Imran Khan. Stando alle sue dichiarazioni, la madre di William e Harry voleva rifarsi una vita in Pakistan.

Gossip
Pubblicato il 4 febbraio 2019, alle ore 10:06

Mi piace
14
0
Dopo il divorzio dal principe Carlo, Lady D sognava di risposarsi e andare a vivere in Pakistan

Poco prima di morire, Lady D aveva confessato di volersi rifare una vita trasferendosi in Pakistan. A sostenerlo è Jemima Goldsmith, giornalista britannica nonché ex moglie del politico pakistano Imran Khan, con il quale è stata sposata dal 1995 al 2004.  

Le due donne, dopo essersi conosciute verso la metà degli anni ’90, strinsero una sincera amicizia, destinata ad interrompersi il 31 agosto 1997 per via della morte dell’ex moglie di Carlo. E fu proprio prima della sua scomparsa che Lady D non le nascose l’intenzione di andare a vivere in Pakistan.  

Come raccontato dalla stessa Jemima, l’ultimo vero grande amore della principessa Diana fu il chirurgo pakistano Hasnat Khan. Follemente innamorata dell’uomo, Diana era disposta a tutto pur di rimanere eternamente al suo fianco. Oltre a volersi sposare con lui, voleva trasferirsi in Pakistan, dove sognava di poter rimanere incinta di una femmina

Le parole di Jemima non stupiscono certo chi ha avuto modo di conoscere di persona Diana. Dopo il divorzio da Carlo, la donna sognava una nuova storia lontano dai riflettori. E il celebre chirurgo pakistano assecondava alla perfezione questo aspetto. Schivo e riservato, era molto diverso da tutti gli altri uomini che fino a quel momento aveva frequentato. Diana oltre ad esserne affascinata, apprezzava la lealtà e la sua avversione per i media.  

Tutti mi vendono. Hasnat è l’unico che non mi venderà mai” arrivò a dire a Jemima a proposito del suo nuovo compagno, che non di rado cercava di raggiungere in gran segreto, cercando di conquistare anche l’affetto della famiglia. Ma i suoi parenti non erano favorevoli alle nozze, che osteggiavano senza tanti convenevoli. Anche perché non avrebbero mai sopportato l’ipotesi di mandare a studiare in Inghilterra un loro possibile figlio, per poi vederlo tornare con una moglie inglese. Ciononostante Diana era convinta di poter far passare le sue idee, ma le sue intenzioni si infransero di fronte alla brusca interruzione della loro storia d’amore. E con il cuore infranto dal dolore, Diana conobbe Dodi Al-Fayed, l’uomo con cui morì a Parigi nello schianto sotto il ponte dell’Alma.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - La testimonianza di Jemima conferma la diffusa convinzione che quello tra Diana e Dodi altro non fosse che un’avventura, l’amore di un’estate. Il suo vero amore era per il chirurgo pakistano, con il quale aveva intenzione di legarsi per sempre. Dodi era invece un modo per alleviare le sofferenze sorte a seguito della fine della sua storia d’amore con Hasnat Khan.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!