Iscriviti

Daniel Radcliffe risponde a J.K. Rowling e ai tweet transfobici

L'attore Daniel Radcliffe, conosciuto in tutto il mondo come Harry Potter, ha espresso la sua opinione rispondendo ai tweet transfobici della scrittrice J.K.Rowling.

Gossip
Pubblicato il 9 giugno 2020, alle ore 17:37

Mi piace
11
0
Daniel Radcliffe risponde a J.K. Rowling e ai tweet transfobici

Il famoso attore ormai trentenne Daniel Radcliffe, conosciuto in tutto il mondo per avere intepretato il personaggio di Harry Potter, il maghetto nato dalla penna di J.K. Rowling, ha deciso di rispondere ai tweet transfobici pubblicati dalla scrittrice il 6 giugno scorso, tweet che hanno scatenato una vera e propria polemica. A causa delle sue parole, J.K. Rowling, è stata accusata di transfobia, ovvero di avere pregiudizi discriminatori nei confronti delle persone transgender e transessuali o della transessualità. J.K. Rowling ha negato fortemente queste accuse, dicendo di rispettare il diritto di una persona trans di vivere la propria vita come meglio crede,

La sua posizione, però, è apparsa decisamente indifendibile, anche perché la scrittrice si era già trovata in situazioni simili a questa e inoltre non è la prima volta che si esprime in maniera negativa sullo stesso tema. Per esprimere la propria opinione su questa polemica che ormai va avanti da giorni, l’attore Daniel Radcliffe ha scritto un breve intervento sul sito web di Trevor Project, un’organizzazione no-profit con cui l’uomo collabora da anni e che si occupa dell’intervento e della prevenzione dei suicidi tra le persone LGBTQ.

L’attore ha esordito dicendo che la scrittrice ha avuto un ruolo fondamentale nella piega della sua esistenza, ma che come essere umano sentiva la necessità di esprimere la propria opinione in merito alla polemica in corso e ha dunque dichiarato che le donne transgender sono effettivamente donne e che qualsiasi affermazione contraria cancella la loro identità e dignità, andando contro ogni consiglio dato alle associazioni sanitarie professionali, che hanno molta più esperienza in materia. Secondo Radcliffe è necessario supportare le persone transgender per non causare loro ulteriore sofferenza.

L’attore ha inoltre affermato che il 78% dei giovani transgender ha dichiarato di essere stato discriminato a causa della sua identità di genere. Radcliffe ha poi rivolto il suo pensiero a tutti i fan della saga di Harry Potter: “Spero davvero che non perdiate tutto ciò che di prezioso queste storie sono state per voi. Se vi hanno insegnato che l’amore è la forza più forte dell’universo, capace di vincere qualsiasi cosa; […] che la forza si trova nella diversità e che le idee dogmatiche di purezza portano solo all’oppressione di gruppi vulnerabili […] se, insomma, avete trovato qualcosa in ‘Harry Potter’ di importante che vi ha aiutato nella vita, allora il rapporto tra voi e il libro è qualcosa di sacro“.

Radcliffe però non è stato l’unico attore di Harry Potter a dire la sua in tutta questa polemica. Anche l’attrice Katie Leung che, sempre nella saga di Harry Potter aveva interpretato Cho Chang, ha commentato indirettamente i tweet della Rowling scrivendo sul suo profilo Twitter e pubblicando un articolo che parla di organizzazioni pro trans invitando i suoi fan a unirsi alle varie raccole fondi e alle petizioni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Olga Dolce

Olga Dolce - Ritengo giusto che Radcliffe si sia sentito in dovere di esprimere la propria opinione su tutta questa polemica scatenata dai tweet della Rowling (a parer mio, una gran bella caduta di stile). Essendo la scrittrice la responsabile (diretta o indiretta) del suo successo, ci sta che l'attore voglia dire la sua. E sinceramente approvo ogni sua singola parola.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!