Iscriviti

Dado, il comico picchiato dall’ex fidanzato della figlia 14enne

Il comico Dado racconta l'aggressione avvenuta per mano dell'ex fidanzato della figlia 14enne: "Voglio raccontare per dare coraggio a chi continua a rimanere in silenzio".

Gossip
Pubblicato il 15 aprile 2019, alle ore 10:29

Mi piace
6
0
Dado, il comico picchiato dall’ex fidanzato della figlia 14enne

Il noto comico Dado, all’anagrafe Gabriele Pellegrini, racconta sui social la terribile aggressione subita nei giorni scorsi, quando l’ex fidanzato della figlia 14enne gli ha sferrato un pugno sul viso dopo aver cercato di investirlo con la macchina. Quella di Dado non è solo una testimonianza pubblica sugli atti di bullismo che molti subiscono, ma anche una richiesta al mondo della televisione e della musica di dare il buon esempio ai più giovani.

La figlia del comico, una ragazza di appena 14 anni, aveva da mesi interrotto la relazione con un giovane 17enne, ma quest’ultimo non è riuscito ad accettare la fine della storia e da ottobre dell’anno scorso ha iniziato ad insultare, minacciare e seguire la giovane in ogni suo spostamento. Gli atti di bullismo ed intimidatori avvenivano a scuola così come nel web, e nonostante Gabriele Pellegrini abbia sporto denuncia e abbia anche cercato di parlare con la famiglia del ragazzo, la situazione non è mai migliorata.

L’aggressione di Dado

L’aggressione è avvenuta nei giorni scorsi, quando il 17enne ha deciso di presentarsi sotto casa del comico. Le grida del giovane hanno allarmato Dado, che si è affacciato alla finestra scoprendo così l’arrivo del ragazzo. Quando il 17enne ha invitato Pellegrini a scendere per battersi, il comico ha chiamato la Polizia e si è presentato sotto casa.

In pochi minuti è avvenuto il tutto. Inizialmente Dado ha tentato di fare una foto alla targa della macchina ragazzo, per questo il giovane ha fatto retromarcia provando così ad investire Pellegrini, da qui ha poi sferrato un pugno sul volto dell’uomo che lo ha costretto a 8 ore di pronto soccorso e a 30 giorni di prognosi.

Così come racconta Dado, il suo racconto è stato reso pubblico con la speranza di poter dare un po’ di coraggio anche a tutte quelle persone che hanno paura di denunciare e di parlare degli atti di bullismo di cui sono vittime. Pellegrini poi, fa un appello alla televisione e alla musica, chiedendo di essere un esempio migliore per i giovani, e di aiutare le molte famiglie nella loro battaglia contro i bulli.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Davvero una storia terribile che purtroppo moltissime persone devono affrontare ogni giorni. Dobbiamo educare i nostri figli alla gentilezza e al rispetto verso le persone che ci circondano, solo così possiamo avere un po' di speranza che il nostro mondo abbia un futuro migliore. L'amore, il rispetto e l'educazione possono davvero cambiare il mondo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!