Iscriviti

Covid, Maria De Filippi si racconta: "Molta paura, mentivo a Maurizio" e sul Festival di Sanremo: "Incomprensibile!"

Maria De Filippi è stata ospite nella trasmissione radiofonica condotta da Massimo Giletti su RTL 102.5: ecco cosa ha dichiarato a proposito del "Festival di Sanremo".

Gossip
Pubblicato il 19 febbraio 2021, alle ore 11:04

Mi piace
1
0
Covid, Maria De Filippi si racconta: "Molta paura, mentivo a Maurizio" e sul Festival di Sanremo: "Incomprensibile!"

Ospite nella trasmissione radiofonica su RTL 102.5 condotta da Massimo Giletti, Maria De Filippi ha affrontato alcuni argomenti caldi di questo ultimo periodo. Chiamata a dare una sua opinione sulla delicata situazione di emergenza per lo stato pandemico a causa del Covid-19, la De Filippi non si è tirata indietro e ha esposto il suo pensiero.

Un quadro non certo positivo quello che descrive la moglie di Maurizio Costanzo, sia a livello sociale che umano: “Questo anno di Covid io l’ho vissuto male, con tanta paura all’inizio. Dal punto di vista professionale è stato realmente un macello” anche se poi precisa che il settore televisivo, pur incontrando molte difficoltà, è stato quello che ha sentito di meno questa profonda crisi economica. Ricordiamo che la De Filippi, insieme a Mara Venier e a Barbara D’Urso, ha cercato sempre di andare in onda con i suoi programmi, anche per tenere compagnia al suo pubblico in quei momenti di profonda desolazione.

Maria De Filippi ricorda il suo ultimo anno alle prese con la pandemia

Anche lei, come moltissimi italiani, la scorsa estate sperava che questo incubo fosse finito per poi provare profonda delusione quando, invece, le cose sono andate peggiorando: “Ancora adesso pensi a cosa può succedere, ti chiudono, non ti chiudono, ci sono molte informazioni, tutte in contraddizione con l’altra. Poi c’è il discorso delle varianti, anche lì, parte una disinformazione perché parlano tutti, hanno parlato di una variante di Napoli, una cosa che non sta né in cielo né in terra. A volte sembra una disinformazione pilotata per altri motivi”.

Il mese di settembre, ricorda la De Filippi, è stato particolarmente duro, infatti in quel periodo molte persone che conosceva hanno contratto il Covid e tutt’ora due volte a settimana deve eseguire un tampone. Aspettare l’esito le crea ansia anche se l’esame attualmente richiede meno tempo di attesa: “Mentivo a Maurizio e gli dicevo che ci volevano due giorni, così respirava un po’, anche lui è molto attento, con distanza, mascherina, e anche con chi entra in casa”.

Infine, dice la sua anche sul “Festival di Sanremo” e la decisione su una probabile assenza di pubblico nel Teatro Ariston. Questa decisione perplime non poco la De Filippi che si domanda cosa possa aver spinto la dirigenza Rai a prendere quella strada: “Sul Festival di Sanremo dico questo: non si capisce. L’assenza del pubblico proprio non l’ho capita, perché dal punto di vista dello spettacolo fare il Festival col pubblico distanziato, magari di figuranti non si capisce perché no, è incomprensibile, anche perché non mi sembra che in Rai non ci siano in onda trasmissioni col pubblico”, sentenzia la Regina di Canale 5 del tutto spiazzata da queste scelte aziendali.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Capisco la perplessità di Maria De Filippi circa l'assenza di pubblico al "Festival di Sanremo", capisco anche che non mandare in onda una manifestazione del genere crei davvero un grosso scompenso a livello economico. Ma in una situazione tale di emergenza non credo che questa questione debba essere considerata di così fondamentale importanza...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!