Iscriviti

Claudia Koll ospite di Diaco: "Il diavolo mi ha aggredita, ho recitato il Padre Nostro come nell’Esorcista"

Ospite del programma di Pierluigi Diaco, l'attrice romana ha raccontato la sua esperienza con il maligno, che una notte sarebbe andato da lei per ucciderla

Gossip
Pubblicato il 29 settembre 2021, alle ore 12:02

Mi piace
1
0
Claudia Koll ospite di Diaco: "Il diavolo mi ha aggredita, ho recitato il Padre Nostro come nell’Esorcista"

Non è la prima volta che Claudia Koll parla nel dettaglio della sua conversione, avvenuta ormai diversi anni fa, quando l’attrice ha abbandonato le scene per dedicarsi interamente a un percorso spirituale e a pochi, selezionati lavori in teatro che per lo più hanno a che fare con la sua esperienza tra il mistico e il soprannaturale. Lo ha fatto anche nel corso della recente intervista rilasciata a Pierluigi Diaco.

Ospite del giornalista nella sua trasmissione “Ti sento”, in onda in seconda serata su Rai 2, Claudia Koll ha avuto modo di rivedere un servizio montato con scene tratte dai suoi film più famosi, tra cui il celebre “Così fan tutte” di Tinto Brass, caratterizzato – come del resto tutti i film del regista – da un erotismo sfrenato e da scene di nudo spesso ai limiti del cinema a luci rosse.

Claudia Koll rinnega il passato e racconta la lotta contro il Diavolo

Claudia Koll ha ammesso che le dà molto fastidio vedere quelle scene del passato. Un passato che, ha affermato, è ben contenta che sia passato. Nei confronti di quel film in particolare, l’attrice romana non ha nascosto il suo rigetto, la voglia di dimenticare per proiettarsi interamente nel futuro, come cerca di fare da quando c’è stata la sua conversione.

Una conversione, quella dell’attrice, che è avvenuta in maniera traumatica, ovvero con un’aggressione fisica da parte del diavolo, che ha cercato di sopraffarla fisicamente, stritolandola con la forza del suo immenso odio. Un odio infinito che lei sostiene di aver sentito su di sé, un cieco accanimento contro l’uomo e contro il suo corpo. “Mi è salito sul corpo e mi ha stritolata e mi ha detto che era la morte, che era venuta per uccidermi” sono state le parole di Claudia Koll.

In quel momento, ha proseguito l’ex icona sexy della televisione italiana, non ha potuto fare altro che chiedere aiuto a Dio. Ricordando un celebre film visto da ragazzina, l’Esorcista, che raccontava la lotta di una giovanissima donna contro il demone che la possedeva, la Koll ha raccontato di aver stretto un crocifisso tra le mani gridando una preghiera in particolare, il Padre Nostro.

“Io penso che mi ha ispirato Dio perché nel Padre Nostro noi diciamo ‘Liberaci dal Male’” ha dichiarato l’attrice, che da quel momento si è sentita, ed è diventata, completamente un’altra persona.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rossella Martielli

Rossella Martielli - Rispetto quanto raccontato da Claudia Koll, ma non posso fare a meno di essere scettica. A tratti il suo sembra il racconto di un'esaltata, molto difficile da comprendere, soprattutto se non si è mai vissuto nulla del genere. Perché un conto è la conversione, un conto è la lotta col Diavolo che ricorda tanto, appunto, film come "L'Esorcista".

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

29 settembre 2021 - 23:24:45

Penso pure io che si sia giocata il cervello. Un po' come Brosio.

0
Rispondi