Iscriviti

Cicciolina a proposito di Rocco Siffredi: “Volevo denunciarlo”

Ilona Staller ha rilasciato una lunga intervista a “I Lunatici”, programma trasmesso su Radio 2. Qui ha avuto modo di lamentarsi del taglio del suo vitalizio e anche del suo passato in cui era in procinto di denunciare Rocco Siffredi.

Gossip
Pubblicato il 5 dicembre 2018, alle ore 08:26

Mi piace
9
0
Cicciolina a proposito di Rocco Siffredi: “Volevo denunciarlo”

Anche a 67 anni, Ilona Staller continua a far parlare di sé. L’ex pornostar ungherese si è infatti concessa una lunga intervista ai microfoni de “I Lunatici”, programma cult trasmesso su Radio 2. In primo luogo ha voluto esprimere tutto il disappunto per il taglio suo vitalizio. “Io prendevo 2000 euro, ora sono 800. Ditemi voi come faccio a pagare la luce, il condominio, il riscaldamento, le tasse. Io sono costretta a vendere il mio appartamento a Roma. Lo sto vendendo. Un appartamento che ho comprato quando ero pornodiva”.

E in effetti le conseguenze di questo provvedimento fortemente voluto dal Movimento 5 Stelle si fanno sentire. Un tempo Cicciolina era in grado di poter fare della beneficenza, oggi deve lei stessa stringere la cinghia per andare avanti. Da qui ha deciso di adire le vie legali, ed è fiduciosa che il giudice sarà in grado di accogliere le sue doglianze. Anche perché ad essersi mossi nella stessa direzione, ci sono altri 700 ex deputati. Rimpiange così gli anni in cui era presente in parlamento, tra il 1987 e il 1992, un periodo in cui la situazione politica ed economica era completamente diversa ma soprattutto più florida.

In altre parole con Craxi e Andreotti non c’erano i problemi che ci sono oggi, e soprattutto non si pativa per via delle tasse, delle promesse non mantenute e non si faceva la fame. Così mentre si fa molta campagna elettorale in vista delle europee del 2019, lei è costretta ad adattarsi andando a fare la spesa al discount. 

Ilona Staller passa poi a parlare del sesso, uno dei temi sui quali si è sempre battuta per favorire una maggior libertà ed informazione. “Lo faccio, ma voglio la persona giusta. Preferisco la qualità alla quantità. Il sesso fine a sé stesso non ha senso. Mi piacerebbe innamorarmi di un uomo, con cui fare un sesso sfrenato, in tutte le posizioni”.

Proprio in merito a questo argomento, non poteva non mancare un riferimento a Rocco Siffredi. Sul suo punto ci tiene a precisare che non è un suo amico. “Io e Riccardo Schicchi abbiamo inventato, attraverso la nostra agenzia che avevamo molti anni fa, dei personaggi. Tra cui anche questo signore che, purtroppo, in qualunque Paese andasse mi dileggiava e parlava male di me”. A fronte di questa poca riconoscenza, l’ex pornodiva è corsa ai ripari, ammonendolo che qualora non avesse posto fine alla sua oltraggiosa condotta, lo avrebbe denunciato. Oggi il suo ex collega ha smesso di parlare male di lei, ma non nasconde che i danni da lui arrecati alla sua immagine si facciano sentire fin troppo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Ilona Staller è stata un personaggio che ha rivoluzionato una società che considerava il sesso nient’altro che un tabù. Dopo essersi spesa anche in politica, oggi continua ad essere molto popolare, ma ovviamente non ha più l’appeal di un tempo. Da qui rimpiange i classici bei tempi quando era famosa, desiderata e soprattutto più appagata e benestante.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!