Iscriviti

Charlie Sheen è in crisi: sono troppi i 75mila dollari che versa per il mantenimento delle due ex mogli

A lungo considerato il golden boy del cinema hollywoodiano, dopo aver ammesso di essere sieropositivo non ha più avuto modo di lavorare come prima. Tutto ciò ha avuto un’inevitabile ripercussione sulle sue finanze.

Gossip
Pubblicato il 9 agosto 2018, alle ore 16:42

Mi piace
18
0
Charlie Sheen è in crisi: sono troppi i 75mila dollari che versa per il mantenimento delle due ex mogli

Solo qualche anno fa Charlie Sheen era considerato uno dei più grandi attori del firmamento hollywoodiano. Oltre al successo non gli mancava la fama, le donne e soprattutto i soldi. Poi però qualcosa ha incominciato a non girare più per il verso giusto, ed improvvisamente sono iniziati anche i suoi problemi economici.

Il ribaltamento di fronte ha avuto inizio in concomitanza con la sua ammissione di essere sieropositivo. Dopo averlo scoperto sette anni fa, in preda alla disperazione arrivò a prendere in seria considerazione l’ipotesi di suicidarsi. Avendo poi superato il periodo di crisi, l’attore rese pubblica la notizia della sua sieropositività durante la trasmissione “Today” della Nbc.

Da quel momento l’attore ha dichiarato di essere finito in una sorta di tacita black list del mondo cinematografico a stelle e strisce. In altre parole sembra proprio che nessuno abbia più intenzione di lavorare con lui. Da qui l’ex golden boy del cinema hollywoodiano non ha potuto far altro che attingere al suo ingente patrimonio, che nel frattempo è andato sempre più impoverendosi.

Ora che tutti i suoi averi sono stati valutati non più di 10 milioni di dollari, ha chiesto che vengano rivisti gli assegni per i mantenimenti dei suoi 4 figli avuti dalle due ex mogli. In totale deve tuttora versare 75.000 dollari (circa 65.000 euro) al mese.

E pensare che nemmeno tanti anni fa il figlio di Martin Sheen era l’attore più pagato di Hollywood. A tal fine è sufficiente considerare che per una sola puntata della sit-com “Due uomini e mezzo” arrivava ad incassare anche 1 milione e 250mila dollari. Poi però la sconsiderata vita da star basata su eccessi e abusi, oltre all’ammissione della sieropositività, hanno di fatto ridotto le sue possibilità di lavoro. E il telefono ha improvvisamente smesso di squillare. “Non riesco più a trovare un lavoro stabile e sono finito nella lista nera di Hollywood. Tutto ciò ha comportato una significativa riduzione dei miei guadagni”.

Alla luce di queste considerazioni, l’attore si è visto costretto a chiedere di rivedere l’importo degli assegni che versa mensilmente ai figli e alle ex mogli Brooke Mueller e Denise Richards.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Dalle stelle alle stalle. Charlie Sheen per anni non ha saputo gestire l’immensa fortuna accumulata, essendo troppo interessato a sperperare quanto guadagnato in ogni genere di vizi e capricci. Poi all’improvviso la notizia della sieropositività ha completamente cambiato la sua vita. E se queste sono le premesse, difficilmente potrà ritornare ad essere quello che era un tempo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!