Iscriviti

Carlo Cracco, il prezzo del suo panettone accende la polemica

Carlo Cracco colpisce ancora. L'esimio chef pluristellato si ritrova a dover fare i conti con i consumatori, a causa del costo eccessivo del suo panettone. Il popolo del web sta remando contro il gastronomo veneto, disapprovando i suoi prezzi spropositati.

Gossip
Pubblicato il 21 dicembre 2019, alle ore 20:18

Mi piace
13
0
Carlo Cracco, il prezzo del suo panettone accende la polemica

Ci risiamo. Lo chef pluristellato Carlo Cracco, noto per la sua prestigiosa cucina sfoggiata in tv e sui social, torna a provocare gli italiani con i suoi prezzi pepati. Se nel corso del 2018 il gastronomo veneto ha sbalordito tutti con l’importo della pizza Margherita, servita nel suo lussuoso ristorante di Milano, adesso è tornato a sbalordire per il suo panettone artigianale.

Alla soglia delle festività natalizie 2019, il 54enne veneto ha deciso di giocare sulla provocazione più dura, proponendo un panettone artigianale dal costo tutt’altro che esiguo. La popolare star di “Masterchef Italia” non è nuova ad uscite del genere e, anche questa volta, sta calamitando l’attenzione dei media con il suo singolare listino prezzi.

Il costo del suo panettone gourmet sta facendo il giro della rete e ha già scatenato l’ira delle famiglie italiane. Coloro che desiderano gustare il panettone firmato Carlo Cracco, possono acquistarlo in un’elegante confezione di latta, in vendita alla modica cifra di 47,00 euro. Uno schiaffo alla povertà che gran parte degli italiani non ha digerito e che rispecchia lo stile volutamente provocatorio di Carlo Cracco.

Tuttavia sembrerebbe che il popolare chef abbia ideato anche altre varianti, adatte a tutti i tipi di tasche. A fronte di un’importo pari a 10,00 euro, i clienti possono acquistare un mini panettone di 100 grammi. Per i più golosi, invece, è disponibile una versione al cioccolato o all’albicocca. Il prezzo? 25,00 euro per 500 grammi.

Com’era facilmente prevedibile, la new entry di Carlo Cracco sta divendo in due l’intera penisola. C’è chi lo considera un’ottima idea regalo e chi, invece, è arrabbiato dalle parole di alcuni clienti che si sono schierati a favore dello chef. Una delle reazioni più dure arriva da un internauta che, sul social network Instagram, ha così sentenziato: “È un furto bello e buono. Carlo Cracco riesce a superare ogni limite. Questo significa abusare della propria popolarità e approfittare del portafogli della povera  gente”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gloria La Barbera

Gloria La Barbera - Fintantoché si parlava di pizza Margherita andava tutto bene, più o meno. Ma nel caso del panettone gourmet dello chef pluristellato Carlo Cracco, qualcosa di diverso è scattato nel senso critico dei consumatori italiani. Personalmente ritengo che l'importo del suo panettone gourmet sia improponibile e non possa esser in alcun modo giustificato dagli ingredienti di prima scelta.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!