Iscriviti

Cacciato dalla villa di George Michael, l’ex compagno del cantante vive come un senzatetto

Dopo essere stato cacciato dalla villa del suo ex compagno George Michael, l’hair stylist di origini libanesi Fadi Fawaz è vissuto per alcuni giorni in una pensione, per poi finire a dormire per strada a Covent Garden.

Gossip
Pubblicato il 17 settembre 2019, alle ore 09:57

Mi piace
8
0
Cacciato dalla villa di George Michael, l’ex compagno del cantante vive come un senzatetto

A quasi tre anni dalla morte di George Michael, venuto improvvisamente a mancare il 25 dicembre 2016, il suo ex compagno Fadi Fawaz non ha più un tetto sotto cui dormire. Come riferito da diversi quotidiani britannici, dopo essere stato cacciato dalla villa dell’artista, l’hair stylist di origini libanesi se la passerebbe talmente male da non sapere dove andare a vivere.

Disoccupato e senza un soldo in tasca, per qualche giorno ha soggiornato in una pensione da 55 euro a notte. Successivamente, non potendo permettersi nemmeno questa sistemazione, non ha potuto far altro che dormire per strada.

A quanto pare la notizia sarebbe stata da lui stesso confermata per mezzo di un presunto post privato su Facebook. Qui si sarebbe sfogato sostenendo che “tre anni dopo la morte di George i suoi avvocati non hanno ancora fatto nulla per sistemarmi, quindi negli ultimi giorni ho dormito per strada a Covent Garden invece di essere a casa mia”.

Con la morte del cantante, Fadi Fawaz è piombato nel bel mezzo della battaglia legale intavolata dagli eredi, intenzionati a tutti i costi ad entrare in possesso del patrimonio da 97 milioni di sterline lasciato dal cantante. Purtroppo per lui, il suo nome non è citato nel testamento, circostanza che di fatto gli pregiudica le possibilità di poter avanzare qualsiasi pretesa.

Ciononostante, fino a poche settimane fa il parrucchiere era riuscito a rimanere nella villa di George Michael di Regent’s Park, in pieno centro nella capitale del Regno Unito. L’allontanamento è arrivato nelle ultime settimane, dopo un lungo braccio di ferro con i parenti di George Michael, che in più di una circostanza avevano cercato di convincerlo ad andarsene. L’occasione per cacciarlo si è presentata nel momento in cui Fadi, dopo aver iniziato a dare in escandescenza, ha ripetutamente danneggiato la villa da 5 milioni di sterline dell’ex.

L’uomo a torso nudo e in stato visibilmente alterato, aveva distrutto diverse finestre e alcuni tubi dell’acqua, urlando che non avrebbe lasciato quella dimora per nessun motivo al mondo. Su segnalazione dei vicini, le autorità lo avrebbero fermato, chiamando altresì i vigili del fuoco, costretti a riparare le condutture danneggiate che perdevano acqua.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Al momento sembra proprio che l’ex compagno di George Michael non avrà grosse chance per poter aspirare ad una parte della sua eredità. Come spesso succede in questi casi, tutti i parenti si gettano sul patrimonio del defunto, intenzionati ad ottenere il massimo possibile. L’unica possibilità sarebbe un testamento in cui viene indicato il nome di Fadi Fawaz, ma a quanto pare questo documento non esiste.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!