Iscriviti

Bruce Willis si ritira dalle scene: la grave malattia che ha colpito l’attore

La famiglia di Bruce Willis ha annunciato che l'attore si ritirerà dalle scene. La star di Hollywood 67enne è stata colpita da una grave malattia che gli impedirà di poter continuare a lavorare. A dare l'annuncio la moglie, i figli e la ex moglie Demi Moore.

Gossip
Pubblicato il 30 marzo 2022, alle ore 19:05

Mi piace
4
0
Bruce Willis si ritira dalle scene: la grave malattia che ha colpito l’attore

Ascolta questo articolo

Bruce Willis abbandona le scene a causa di una grave malattia che gli è stata diagnosticata. Ad annunciare l’addio alla carriera per la star americana la sua intera famiglia, che con un comunicato ha spiegato che a causa della diagnosi ricevuta l’attore 67enne non potrà più lavorare in futuro.

Ai meravigliosi fan di Bruce, vogliamo condividere che il nostro amato Bruce ha avuto dei problemi di salute di recente ed è stato diagnosticato con l’afasia, che sta compromettendo le sue capacità cognitive“, si legge sul comunicato che è stato firmato dalla moglie Emma Heming Willis, le cinque figlie Rumer Willis, Scout Willis, Tallulah Willis, Mabel Willis ed Evelyn Willis e l’ex moglie Demi Moore. “Il risultato, dopo aver fatto molte considerazioni, è che Bruce si allontanerà dalla carriera che per lui ha significato tantissimo“.

La famiglia ha spiegato che si tratta di un periodo estremamente difficile, e che apprezzano l’amore, la compassione ed il supporto fornito a Bruce dai suoi sostenitori. “Andremo avanti attraverso questo come una famiglia unita, e abbiamo voluto includere i suoi fan perché sappiamo quanto lui significhi per voi, e quanto voi significate per lui“.

Bruce Willis è una delle star d’azione più note al mondo. Nella sua corposa filmografia film di culto come “Pulp Fiction”, “Il Sesto Senso”, “Sin City”, “Armageddon”, “Il Quinto Elemento” oltre alla serie di “Die Hard”. Nel corso della sua carriera ha collezionato due Emmy ed un Golden Globe, e sono molteplici i suoi film in post produzione che usciranno nel 2022.

L’afasia è la condizione in cui la persona colpita perde la capacità di comunicare, e può interessare sia la capacità di esprimersi che quella di comprendere il linguaggio. Attorno al 67enne si stringe la famiglia, la moglie Emma di 46 anni e le due figlie della coppia, Evelyn e Mabel di 7 e 9 anni, oltre all’ex moglie Demi e alle tre figlie avute dal primo matrimonio, Rumer (33 anni), Scout (30 anni) e Tallulah (28 anni).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Mi dispiace davvero tantissimo, è un attore iconico. Non avrà mai interpretato ruoli da Oscar, ma è sicuramente una delle star più famose al mondo ed ha recitato in film di culto che tutti hanno visto. Chi non si ricorda lo shock del colpo di scena de "Il Sesto Senso"? Chi non ha pianto davanti al suo sacrificio in "Armageddon"? Io lo ricordo ancora giovanissimo in "Moonlighting", una serie comedy divertentissima. Mi dispiace davvero tanto, le malattie cognitive sono terribili perché la persona rimane fisicamente, ma mentalmente è un lento spegnersi giorno per giorno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!