Iscriviti

Attacchi omofobi contro Giovanni Ciacci

Giovanni Ciacci ha ricevuto attacchi omofobi da un utente. Ciacci ha denunciato l'accaduto su Instagram e non intende restare indifferente di fronte a simili comportamenti.

Gossip
Pubblicato il 23 giugno 2020, alle ore 19:37

Mi piace
9
0
Attacchi omofobi contro Giovanni Ciacci

Giovanni Ciacci è un curatore d’immagine, costumista e stylist famoso nel mondo dello spettacolo. Ha curato 8 edizioni del Festival di Sanremo, è stato concorrente di “Ballando con le stelle” nel 2018 ed era presente nel programma “Detto fatto”. Attualmente è ospite nei programmi condotti da Barbara D’Urso.

Ciacci è stato però protagonista di un brutto episodio di omofobia. L’uomo ha raccontato l’accaduto sul suo profilo Instagram e sono stati in molti a prendere le sue difese. Ha dichiarato di essere stato contattato da un utente, il quale gli ha inviato messaggi che miravano ad attaccare la sua sessualità. L’utente ha anche minacciato il costumista affemando: “Gentaglia come voi bisogna bruciarla”.

L’opinonista ha pubblicato un post in cui mostrava l’orribile messaggio ricevuto ed ha scritto: “Un altro idiota che verrà denunciato alla polizia postale”. Sembra quindi che il gesto dell’utente non resterà impunito. Dopo aver condiviso questa brutta esperienza, per Ciacci sono arrivati molti commenti di solidarietà.

Fra questi compare quello di un avvocato, il quale afferma: “Chiudere gli occhi davanti a queste condotte ci rende complici. Una società degna di questo nome si misura con l’indice di rispetto verso il prossimo, cosa che qui manca“. Anche Jo Squillo ha manifestato solidarietà per il costumista Giovanni Ciacci.

Putroppo non è la prima volta che l’uomo riceve attacchi omofobi, ma ha sempre cercato di combattere l’odio che molti provano. Poco tempo fa ha scritto un post in cui affermava che avrebbe denunciato tutti gli attacchi alle forze dell’ordine per cercare di fermare questi gesti.

Spesso i profili dai quali partono gli insulti sono però fake, hanno pochi followers, sono intestati a minorenni o sono profili privati. Tutto ciò complica il lavoro della polizia postale. Poco tempo fa l’uomo manifestò i suoi sentimenti dicendo di esser stufo di ricevere minacce, insulti omofobi e orribili commenti sui suoi profili social.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Chiara Venditti

Chiara Venditti - Ci riteniamo esseri umani molto evoluti, capaci di tutto, ma ancora non conosciamo il significato della parola fratellanza. Molti si divertono a far soffrire il prossimo e ci trovano gusto. Non penso che dovremmo avere tutti la stessa opinione, non a tutti piacciono le stesse cose, però sono dell'idea che se una cosa non piace o se non si prova simpatia per una persona, semplicemente non la si dovrebbe tenere in considerazione e bisognerebbe solo andare avanti per la propria strada.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!