Iscriviti

Antonio Ricci positivo al Covid-19: il ricovero in ospedale

Si apprende da poche ore la notizia che il papà del programma cult "Striscia la notizia" è risultato positivo al Covid-19. Si è resa anche necessaria la permanenza in ospedale, in regime di ricovero.

Gossip
Pubblicato il 18 ottobre 2020, alle ore 15:36

Mi piace
0
0
Antonio Ricci positivo al Covid-19: il ricovero in ospedale

Iniziano a diventare sempre meno coloro che non risultano positivi al famoso Covid-19. I contagi si stanno espandendo a macchia d’olio, tanto da coinvolgere ogni ceto sociale. Il virus sembra oramai inarrestabile, con una curva dei contagi in netta risalita. Dopo la positività al virus di Berlusconi, di Donald Trump e molti altri, oggi si apprende che anche il papà di “Striscia la Notizia“, Antonio Ricci, è risultato positivo.

A destare preoccupazione circa lo stato di salute del produttore, è stato anche il suo immediato ricovero in ospedale, presso l’ospedale Santa Maria di Misericordia, in Albenga. A riportare la notizia è stato “Il Secolo XIX“, che a sua volta ha avuto conferma della notizia, tramite l’annuncio dei parenti di Ricci.

Il famoso produttore, dopo il suo ricovero in ospedale, unicamente ai fini precauzionali, secondo i ben informati, sembra che abbia già comunicato a Matteo Bassetti, responsabile del reparto di malattie infettive del San Martino di Genova, di un eventuale trasferimento, per ulteriori accertamenti del caso.

Classe 1950, Ricci è stato l’ideatore del tg satirico succitato, oggi condotto da Ficarra e Picone. Striscia la Notizia è stato di fatto uno di quei pochi programmi a far compagnia agli italiani, durante il lungo lock down, decidendo di non chiudere la trasmissione. Oggi, nonostante la positività dell’ideatore, sembra che il programma andrà in onda regolarmente.

Ricci non ha mai messo sotto i riflettori la sua vita privata, si conosce infatti molto poco sul suo conto. Sposato da molti anni con Silvia Arnaud, manager e amministratrice di professione, con lei ha avuto tre figlie, oramai grandi: Francesca, Vittoria e Alessandra. Non solo Striscia, ma molti sono stati i programmi di successo ideati dal produttore, come “Drive In“,  “Cultura Moderna” e “Paperissima“, quest’ultimo ancora in onda e con ottimi successi di ascolti negli anni. Non resta dunque che attendere maggiori informazioni circa lo stato di salute del produttore.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - Purtroppo il Covid-19 non risparmia nessuno, può colpire qualunque fascia di età, dai più piccoli ai più grandi. Le uniche armi a nostra disposizione sono le mascherine e la distanza sociale, solo in questo modo si può contenere il dilagare dei contagi e cercare di far abbassare la curva dei positivi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!