Iscriviti

Angelina Jolie, il commovente omaggio alla defunta madre e a tutte le mamme

Il commovente omaggio di Angelina Jolie alla madre, deceduta nel 2007, e alle tante mamme che non si danno mai per vinte e fanno tutto il possibile per proteggere i loro figli.

Gossip
Pubblicato il 11 maggio 2020, alle ore 20:07

Mi piace
9
0
Angelina Jolie, il commovente omaggio alla defunta madre e a tutte le mamme

Negli Stati uniti molte celebrità hanno reso omaggio alle loro madri sui social network per la festa della mamma, che in America si celebra il 10 maggio. Angelina Jolie ha fatto qualcosa di più, scrivendo un commovente articolo per il New York Times in onore della sua defunta madre, Marcheline Bertrand, morta nel 2007 all’età di 56 anni dopo aver combattuto contro il cancro alle ovaie e al seno.

La festa della mamma è difficile per chiunque abbia perso la propria madre, ma quest’anno è ancora più dolorosa a causa del Coronavirus”. Come sottolinea l’attrice, in questi mesi di pandemia molte persone sono morte da sole, senza la vicinanza dei propri cari, senza una loro parola di conforto e un loro abbraccio. Il Coronavirus ci ha privati anche dell’ultimo saluto ai nostri defunti. A tutti coloro che soffrono per la scomparsa di un genitore, l’attrice augura di trovare forza nei ricordi.

La stella di Hollywood racconta quanto la morte di sua madre, sebbene non improvvisa, l’abbia profondamente cambiata. “Perdere l’amore di una madre e del suo dolce e caldo abbraccio è come se qualcuno ti strappasse di dosso una coperta che ti proteggeva“. La Jolie, ora madre di sei figli, ha ricordato come la separazione dei suoi genitori, abbia messo fine alla carriera di attrice della madre, che all’età di 26 anni si ritrovò a dover crescere due bambini da sola: il suo sogno di una famiglia felice si era infranto, ma non ha mai smesso di essere una mamma amorevole.

L’attrice rivolge poi il suo pensiero a “tutte le madri e i padri con figli a casa” nel bel mezzo dell’attuale crisi del Coronavirus e li rassicura dicendo loro che ha scoperto che i figli non vogliono genitori perfetti, ma chiedono solo onestà e che facciano del loro meglio. L’attrice, inviato speciale per l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, ha anche parlato delle madri rifugiate che ha conosciuto, sfollate e in condizioni di estrema povertà, grazie alle quali è arrivata a credere che una madre sia la persona più forte sulla terra, la cui forza è guidata dall’amore e dalla lealtà.

Secondo la Jolie ogni madre inizia la maternità con la promessa che farà tutto il possibile per proteggere il proprio bambino, potrà anche piangere quando si sente stanca, sola e smarrita, ma mai si darà per vinta: “Perché lei è una madre. Quindi alle madri di tutto il mondo che si sentono impotenti, ma danno fino all’ultima goccia di energia, ogni ultimo boccone di cibo e l’unica coperta per i loro figli, io vi onoro”, conclude l’attrice.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rita Piras

Rita Piras - La pandemia da Coronavirus è stata difficile per la popolazione di tutto il mondo, ma i genitori sono stati tra i più colpiti, perché oltre a dover accudire e confortare i figli, devono continuare a lavorare da casa o nei luoghi di lavoro. "I genitori sono stati gli altri eroi di questo isolamento" ha scritto un giornalista spagnolo, quelli che, come Roberto Benigni in "La vita è bella", hanno dipinto la quarantena di colori per impedire alla paura e all'incertezza di spaventare i più piccoli.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!