Iscriviti

Aida Yespica, il ricordo straziante: "Sono stata stuprata a sette anni"

Aida Yespica ha deciso di raccontare il ricordo doloroso e straziante dello stupro che ha subito all'età di sette anni e lo fa in una lunga intervista a "Libero Quotidiano".

Gossip
Pubblicato il 14 settembre 2021, alle ore 10:02

Mi piace
0
0
Aida Yespica, il ricordo straziante: "Sono stata stuprata a sette anni"

Durante un’intervista a “Libero Quotidiano“, Aida Yespica ha ripercorso la sua vita, sia professionale che privata, raccontando anche un episodio straziante e doloroso: lo stupro che ha subito all’età di sette anni. Un’infanzia segnata per sempre, ma che Aida è riuscita a lasciarsi alle spalle una volta arrivata in Italia.

La sua vita ha avuto una svolta definitiva da quando, alla fine degli anni ’90, iniziò la sua carriera come modella fino ad arrivare in televisione dove ha preso parte a programmi come “Il Bagaglino” e a diversi reality show tra cui “Il Grande Fratello Vip” e “L’isola dei Famosi“.

Il terribile ricordo dello stupro

L’infanzia vissuta nella povertà sembra essere solo un ricordo lontano, ma pur sempre doloroso, soprattutto per le violenze subite:Sono sempre stata rispettata nel mondo del lavoro e mai nessuno è andato oltre il corteggiamento, ma c’è una cosa che ancora oggi mi fa molto male ed è lo stupro che ho subito quando avevo sette anni da un amico di famiglia che veniva sempre a casa da noi” così la Yespica ricorda quei momenti di puro terrore.

Aveva rimosso completamente quell’orrendo episodio, soltanto nel 2016 quando una sua amica le confessò di essere stata violentata, è riemersa poco alla volta nella sua mente quella violenza, come lei stessa racconta: “Nel 2016 una mia amica mi racconta di una sua violenza subita. Piano piano riaffiora alla memoria quel momento orrendo, ricordo tutto, il suo odore, la sua corporatura, era un uomo con una vistosa gobba, le sue mani che toccavano e accarezzavano“.

La vita in Venezuela per Aida è stata davvero dura, vissuta in estrema povertà, ma sempre circondata dall‘affetto della sua famiglia: “Eravamo poveri, ricordo che mio padre ha fatto qualsiasi lavoro per sostenerci, ma eravamo felici”. Anche lei stessa ha sempre cercato di aiutare in qualche modo, fino al suo arrivo in Italia che segna l’inizio della sua carriera come modella, anche andando contro il parere del padre che avrebbe preferito lo studio per lei.

Nel nostro Paese la Yespica ha trovato anche l’amore con il calciatore Matteo Ranieri ed è nato Aron, il loro figlio di 9 anni. Aida non lo vede ormai da tempo, a causa della pandemia il piccolo si trova a Miami con il padre: “Ora è a Miami con il padre, ma sia per problemi legati alla pandemia ormai è tanto tempo che non lo abbraccio, anche se ci sentiamo spessissimo”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - E' incredibile come la mente umana possa eliminare completamente un ricordo così orribile e farlo riemergere anni dopo. Sicuramente sarà stato straziante per la Yespica ricordare quei terribili momenti e il percorso sarà stato senz'altro difficile, ma sarà servito a lasciarsi alle spalle quella brutta esperienza e provare a convivere con quei terrificanti ricordi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!