Iscriviti

Adinolfi attacca Ballando Con Le Stelle per la coppia di uomini. Selvaggia Lucarelli lo ha asfaltato:"Ma vaffa*****"

Selvaggia Lucarelli ha attaccato duramente Mario Adinolfi: la giudice di Ballando con le Stelle ha risposto seccamente, e senza tanti giri di parole, alle accuse fatte su Twitter dal Presidente del Popolo della Famiglia.

Gossip
Pubblicato il 12 marzo 2018, alle ore 09:03

Mi piace
10
0
Adinolfi attacca Ballando Con Le Stelle per la coppia di uomini. Selvaggia Lucarelli lo ha asfaltato:"Ma vaffa*****"

Nel cast di Ballando con le Stelle di questa edizione è stata inserita una novità che non ha raccolto all’unanimità proseliti: tra le specialità introdotte vi è la Same Sex Dance, disciplina riconosciuta dalle federazioni di danza, che consiste nello scambiarsi la guida tra due ballerini dello stesso sesso. Per la prima volta una coppia è formata da due uominiGiovanni Ciacci e Raimondo Todaro. 

Mario Adinolfi, noto antagonista della comunità gay, non accetta che il programma di Rai 1 possa far vedere due uomini in gara, la situazione, secondo lui, è quasi inaccettabile. Dopo la prima esibizione della coppia, Mario è esploso su Twitter: “Imbarazzante e grottesco lo spettacolino del povero Raimondo Todaro a Ballando con le Stelle, Zazzaroni prova a dire la verità e viene inutilmente rimbeccato. Il ballo è uomo-donna. Il resto è chiacchiera superficiale e una arrampicata sugli specchi per giustificare l’innaturale”.

Nel suo tweet aveva fatto riferimento ad un commento di Ivan Zazzaroni che aveva sentenziato come le sue perplessità sulla coppia al maschile erano di natura estetica e non inerenti all’identità sessuale: secondo il giornalista il ballo ha una sua estetica che è uomo e donna, a prescindere da identitàscelte sessuali e che vi è una tradizione, Nureyev ballava con una donna. “Ti parlo di estetica del ballo. La trovo più piacevole tra uomo e donna, ma non ho nessun problema. Avrei preferito vederti con una donna”.

Selvaggia Lucarelli, durante la diretta, ha risposto in modo schietto e diretto all’ennesimo attacco di Adinolfi scrivendo: “Ma Vaffanculo”. Il Presidente del Popolo della Famiglia aveva già precedentemente contestato la coppia al maschile, definendola un’operazione ideologica che vuole rappresentare come naturale ciò che naturale non è, una tassa ideologica pagata alla lobby Lgbt. 

Adinolfi, questa mattina, ha proseguito la sua guerra – inutile – : appena son stati resi pubblici i dati sugli ascolti, ha twittato che ballando è stato travolto negli ascolti da C’è posta per te e che la Carlucci e Raiuno si fermano al 20%, 7 punti sotto i rivali di Canale 5 e che quindi essere proni ai diktat della lobby Lgbt persino nello show del sabato sera è un grande errore, le famiglie non lo guardano. “E Belen – ospite su Canale 5 – batte ancora la Lucarelli” ha chiosato.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Chiara Lanzini

Chiara Lanzini - Mario Adinolfi continua ad occuparsi della comunità LGBT, non si comprendono bene le motivazioni del suo astio, probabilmente un'omosessualità repressa che stenta a decollare. Il povero Adinolfi non perde l'occasione per accanirsi e anche un ballo fra due uomini a Ballando diventa un qualcosa di inaccettabile per le sante famiglie "normali" davanti ai teleschermi. Patetico.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!