Iscriviti

Retro Games cerca fondi per far rinascere il Commodore 64. Ecco come

I progetti di retrogaming non sono certo una novità dell'ultima ora. Ogni tanto spunta un'azienda che cerca di riesumare un grande del passato videoludico. Questa volta tocca al Commodore 64 che potrebbe rinascere grazie a Retro Games Ltd.

Games
Pubblicato il 19 aprile 2016, alle ore 14:48

Mi piace
1
0
Retro Games cerca fondi per far rinascere il Commodore 64. Ecco come
Pubblicità

Uno dei più grandi successi del gaming mondiale di tutti i tempi è stato, senza dubbio alcuno, il Commodore 64 noto per essere un vero e proprio minicomputer, economico, utilizzabile anche per il divertimento ludico. Un progetto attualmente in corso su Indiegogo si ripropone di riportare in vita il Commodore 64!

Retro Games Ltd, azienda inglese attiva nel retrogaming, ha attivato una campagna di finanziamento collettivo sul crowdfunding di Indiegogo con la finalità di raccogliere fondi necessari alla messa in produzione di una nuova versione della celebre piattaforma Commodore 64.

Il nuovo Commodore si chiamerà semplicemente “The64” perché Retro games Ltd non è riuscita ad ottenere i diritti per lo sfruttamento del marchio attualmente controllato ancora dalla Commodore Holdings B.V: tuttavia, il progetto “The64” si propone come l’erede spirituale del vero Commodore dell’epoca.

Il gadget videoludico in questione ha l’aspetto muscoloso e un po’ tozzo del vero Commodore ed ha i tastoni neri come l’originale. A parte il mistero sull’hardware interno, la documentazione allegata alla campagna Indiegogo evidenzia una buona completezza delle uscite esterne: vi sarebbe una porta HDMI ed una micro HDMI per collegare lo schermo esterno, il supporto a numerosi Joystick, l’uscita per l’audio stereo, lo slot per le cartucce ad alta capacità ed il supporto per le vecchie cartucce Commodore. Anche lo slot microSD per il backup dei progressi di gioco non mancherebbe.

I giochi potrebbero essere caricati via cartucce, come già accennato, via microSD, ma anche scaricati da internet: The64 garantisce ampia compatibilità di formato con molti dei giochi indie che quotidianamente vengono rilasciati liberamente in Rete (alcuni sono giocabili via browser anche su Archive.org). Di suo, The 64 avrebbe molti giochi classici, retrò, già caricati in memoria. Da notare, inoltre, che il progetto in questione prevede anche il lancio di una consolle portatile dal nome “The 64 SX”, proprio come fatto dai rivali del Sinclair ZX Spectrum qualche tempo fa.

Perché tale sogno nostalgico diventi realtà, sarà necessario raccogliere – entro il 18 Maggio – almeno 150 mila dollari. Le prime spedizioni, della versione domestica o (a scelta) portable, dovrebbero – poi – partire verso Dicembre.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ho dato un'occhiata ai commenti che sono stati rilasciati a tale iniziativa dal web italiano e non è che siano molto entusiasti. Quasi tutti si lamentano che il progetto "The 64", semmai dovesse arrivare a conclusione, potrebbe rivelarsi una semplice macchina mangia soldi dall'incerto e dubbio supporto futuro. Secondo molti utenti il futuro del progetto Commodore sarebbe quello di creare una macchina certificata Steam con ottimo hardware, ingombro e costi ridotti. Non sono molto esperto del settore ma mi sembra che siano tutte obiezioni più che ponderate!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!