Iscriviti

Asus a valanga al Gamescon 2022 con motherboard, monitor, mouse, auricolari e tanto Wi-Fi

Da qualche ora sono iniziati gli eventi di anteprima del Gamescon 2022, la fiera del gaming di Colonia, tornata in presenza dopo le chiusure da coronavirus con, ora, sugli scudi, Asus che non ha mancato di presentare diverse novità hardware in quota RoG.

Games
Pubblicato il 23 agosto 2022, alle ore 19:35

Mi piace
1
0
Asus a valanga al Gamescon 2022 con motherboard, monitor, mouse, auricolari e tanto Wi-Fi

Ascolta questo articolo

Tra gli oltre 500 espositori che, dal 24 al 28 Agosto, esibiranno i loro prodotti al Gamescon 2022, la fiera internazionale del gaming di Colonia, non mancherà di certo la taiwanese Asus che, assieme a diverse schede madri con annessi alimentatori (debitamente riportati nel comunicato stampa del brand), presenterà vari prodotti ad hoc, tra monitor, mouse, sistemi mesh, router, e auricolari.

All’interno della serie Swift, arriva innanzitutto display Rog Swift OLED PG42UQ / PG48UQ, da 42 o 48 pollici, risoluto n 4K, con 0.1 ms come tempo di risposta GtG, 138 Hz overcloccati di refresh rate, e ottima attenzione al colore (color gamut DCI-P3 al 98%, variazione di colore Delta E inferiore a 2). Provvisto di un trattamento anti-riflesso, con regolazione automatica della luminosità, questo monitor, innestabile anche su un treppiede, conserva una bassa la temperatura d’esercizio grazie a un apposito dissipatore di calore, e non si fa mancare diverse porte (es. hub USB, DisplayPort 1.4, HDMI 2.1 e 2.0).

Non manca, poi, il display Rog Swift PG27UQR, certificato Display HDR 600: si tratta di un pannello Fast IPS (1 ms come tempo di risposta) in 4K con copertura (95%) dello spazio colore DCI-P3, grande reattività (160 Hz refresh rate), supporto al Nvidia G-Sync e varie porte (jack 3.5 mm per cuffie o auricolari, due Display Port 1.4 anche qui con DSC, due HDMI 2.1, e l’hub con USB). 

Concludendo con i monitor, arrivano i Rog Strix XG32UQ / XG32AQ, certificati Display HDR 600. Ambedue hanno 32 pollici di diagonale, con un refresh rate che nel primo caso arriva fino a 160 e nel secondo sino a 175 Hz, e una copertura del c.gamut P3 al 96 nel primo (che via HDMI 2.1 se connesso alle consolle next gen supporta immagini 4K@120 Hz) e al 95% nel secondo esemplare. 

Un’altra importante tranche di prodotti proposta da Asus all’anteprime del Gamescon 2022 si è sostanziata nei prodotti per allestire una performante rete Wi-Fi, tra cui quello che è stato vagheggiato come il primo sistema mesh a 3 bande dedicato al gaming, il Rog Rapture GT6 (con griglie di ventilazione in tandem con i dissipatori interni, illuminazione Aura RGB, max 10 stream, Wi-Fi max 10.000 Mbps, 9 antenne con tecnologia RangeBoost Plus per coprire sino a 540 metri quadrati e  “smart antenna” per veicolare il segnale nella precisa direzione d’arrivo dei device destinatari connessi ) e, provvisto di connettività Wi-Fi 6E a quattro bande, il router GT-AXE16000 (sempre con RangeBoost, con processore quadcore da 2 GHz a 64 bit, nuovo chipset Broadcom, 4 porte LAN da 1Gbps, 2 porte LAN da 10Gbps, 1 WAN da 2,5Gbps con bilanciamento del carico e link aggregation). 

Tra i mouse senza fili, l’opening del Gamescon 2022 di Asus ha visto esibire i modelli senza fili Rog Keris Wireless AimPoint (75 grammi, in bero o bianco, con varie superfici antiscivolo, sensore ottico Rog AimPoint da 650 ips di velocità, 36.000 dpi, 1.000 Hz max di polling rate, connettibile in Bluetooth, via cavo, e via dongle da 2.5 GHz con in questo caso un’autonomia di 119 ore), e Rog Gladius III Wireless AimPoi (in bianco Moonlight, con illuminazione RGB, sempre con sensore AimPoint, pesante 79 grammi, ancora da 36.000 dpi e con 1.000 Hz di picco come polling rate, però con switch sostituibili optando per microinterruttori ottici a 5 pin o meccanici a 3 pin, collegabile via cavo Rog Paracord, in BT, o via RF da 2.5 GHz con 119 ore di autonomia in questo caso). 

L’impressionante cascata di annunci in quota Asus al Gamescon 2022 si è poi conclusa con gli auricolari Rog Gladius III Wireless AimPoint e Rog Cetra True Wireless Pro.

Gli impermeabili (IPX4) Rog Cetra True Wireless Pro assicurano un audio Hi-Fi a bassa latenza (precisamente campionato a 24 bit e 96 kHz) grazie al Quad DAC ESS 9280: per l’ascolto mettono a disposizione la tecnologia Qualcomm Snapdragon Sound e una modalità gaming a bassa (45 ms) latenza (nel caso non ci si colleghi in Type-C ma usando il Bluetooth) nell’avviare un gioco sui top gamma RoG Phone 6. Sul versante in uscita, gioca a favore il microfono con cancellazione AI del rumore. Grazie alla custodia, che si può caricare pure in Wireless Qi, tali auricolari arrivano a un massimo di 28 ore di autonomia. 

Al contrario del modello di cui sopra, con plug-in per il cavo, il paio di auricolari impermeabili (IPX4) Rog Cetra True Wireless (anche in MoonLight White), sempre con stanghetta (per i controlli quick touch) è del tutto senza fili (e a bassa latenza) con, all’interno delle due unità, i driver Asus Essence da 10 mm, beneficiati da una tecnologia ibrida di cancellazione attiva del rumore (ANC). Secondo il costruttore. possono arrivare a 27 ore di funzionamento grazie alla custodia, caricabile anche secondo lo standard senza fili “wireless Qi”. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco: mi aspettavo per lo più giochi ma, a quanto pare, qualche novità ha iniziato a emergere pure in salsa hardware al Gamescon 2022 che, come ogni fiera che si rispetti, ha preservato la tradizione "incontinente" delle anticipazioni pre-fiera, a uso e consumo della stampa. Asus, nello specifico, ha messo in campo davvero tanta roba anche se, personalmente, ho trovato molto intriganti i monitor e gli auricolari: la serie RoG, d'altronde, è una garanzia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!