Iscriviti
Milano

Milano, al via il Salone del Mobile 2019

Da oggi 9 aprile fino al 14 apre a Milano il Salone del Mobile 2019, evento ormai ogni anno molto atteso nel capoluogo lombardo. Ospitato all'interno dei 205mila metri quadrati di Rho Fiera, ospiterà ben 2350 espositori provenienti da 43 Paesi.

Design
Pubblicato il 9 aprile 2019, alle ore 13:00

Mi piace
13
0
Milano, al via il Salone del Mobile 2019

Oggi 9 aprile, fino al 14, apre i battenti a Milano la 58esima edizione del Salone Internazionale del Mobile, uno degli eventi più attesi del capoluogo lombardo e la più imponente manifestazione a livello mondiale dedicata all’arredamento. L’evento avrà luogo all’interno dei 205mila metri quadrati della Fiera di Rho, in cui troveranno posto ben 2350 espositori provenienti da 43 Paesi. Un palcoscenico che da sempre unisce business e cultura, facendo la storia del design e dell’arredo e che si concluderà, quest’anno, con una grande serata del design, la quale si terrà venerdì 12 aprile a Palazzo Marino. La città di Milano, nella sua totalità, si anima ogni volta grazie a questo evento e agli oltre 1.200 appuntamenti distribuiti nei diversi design district della città, evento che lo scorso anno ha registrato la cifra record di oltre mezzo milione di visitatori.

Oltre alle esposizioni in Fiera, infatti, sono state predisposte diverse iniziative all’interno della città, quali esposizioni, istallazioni, mostre d’arte, percorsi culinari ed eventi culturali; avranno luogo inoltre un concerto al Teatro alla Scala, diretto dal maestro Riccardo Chailly, una mostra allestita a Palazzo Reale per festeggiare i 70 anni della Kartell, l’inaugurazione del Museo del design alla Triennale, un’esposizione permanente con 200 oggetti iconici della creatività italiana, dal dopoguerra al boom degli anni ’80 o, ancora, un progetto pensato appositamente per l’Orto botanico di Brera e di Milano. Milano si prepara, dunque, ad ospitare il Fuorisalone 2019 che, come da tradizione degli ultimi anni, accompagnerà il Salone del Mobile con eventi dislocati su tutto il territorio cittadino.

Quest’anno è, inoltre, un’edizione particolare, per via della ricorrenza del cinquecentenario dalla morte di Leonardo Da Vinci, uomo del progresso e precursore della relazione tra creativo e imprenditore, la quale sarà occasione per usufruire di diverse iniziative organizzate in città. Un tributo che si materializza con due installazioni dedicate al celeberrimo artista: una in città, precisamente alla Conca dell’Incoronata del Naviglio, dal titolo “AQUA. La visione di Leonardo“, un’installazione realizzata su due superfici che racconta i suoi studi sull’acqua e immagina la Milano del futuro, e una al padiglione 24 dal titolo “DE-SIGNO“, che illustra il rapporto del genio del Rinascimento con il design italiano contemporaneo.

I diversi settori del Salone del Mobile

I primi giorni della manifestazione saranno dedicati agli addetti ai lavori e agli operatori del settore, ma nel weekend il Salone del Mobile aprirà i battenti anche al pubblico di visitatori curiosi e appassionati. Il Salone del Mobile si divide in due macro categorie, ovvero il Salone Internazionale del Mobile e il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, categorie che a loro volta, si dividono in tre tipologie stilistiche: Classico, che vedrà esposti prodotti concepiti attingendo ai valori della tradizione, dell’artigianalità e della maestria nell’arte di realizzare mobili e oggetti in stile classico; Design, dedicato all’esplorazione del design attraverso la funzionalità, l’innovazione e il senso estetico del complemento d’arredo e del mobile; infine xLux, il settore dedicato al lusso riletto in chiave contemporanea, all’interno del quale si incontrano qualità e tecnologia con lo scopo di creare case abitabili, belle, funzionali e sostenibili.

Trattandosi di manifestazioni biennali, quest’anno saranno visitabili anche Euroluce e Workplace3.0. Euroluce è il Salone Internazionale dell’Illuminazione che dal 1976 illustra le soluzioni più all’avanguardia, originali ed innovative nel campo dell’illuminazione per interni ed esterni. Arrivato ormai alla sua 30ª edizione, Euroluce rappresenta un importante punto di riferimento nel campo dell’illuminazione con più di 420 espositori, tra i migliori brand del settore. Anche in questo caso le parole chiave sono innovazione e cultura di progetto. L’offerta merceologica punta sulle novità in fatto di apparecchi per ogni tipo di illuminazione, da esterni, da interni, industriali, per spettacoli ed eventi, per il settore ospedaliero, per la domotica, fino ai software per le tecnologie della luce. Notevole importanza riveste il campo dell’eco-sostenibilità e del risparmio energetico, per quanto concerne sia il settore decorativo che quello illuminotecnico.

Workplace3.0 il Salone dedicato all’ambiente di lavoro ed è dedicato alla conoscenza dei cambiamenti degli spazi lavorativi e considerato un punto di partenza per stimolanti idee di sviluppo in grado di rispondere al cambiamento e alle esigenze di mercato. Si tratta di una manifestazione innovativa dedicata al design e alla tecnologia per la progettazione dello spazio di lavoro, esplorando inedite modalità, forme e soluzioni per gli ambienti di lavoro del futuro, in cui fattore umano e tecnologie intelligenti ricoprono un ruolo cruciale. L’ambiente e il mondo del lavoro sono in continua e rapida evoluzione, nascono e si sviluppano nuove modalità che necessitano di spazi di lavoro sempre diversi. Le aziende espositrici mettono in mostra le loro migliori proposte in tema di progetti di fornitura, aree di accoglienza e di lavoro, sviluppando soluzioni in linea con i nuovi modi di lavorare e le nuove esigenze progettuali per vivere gli spazi di lavoro.

Ad unire idealmente tutti questi diversi settori in una sorta di sinergia ci pensa S.Project, uno spazio trasversale destinato ai prodotti di design e alle soluzioni decorative della progettazione d’interni, che raccoglie e valorizza le proposte offerte dalle aziende al fine di presentare una prospettiva a 360 gradi sull’architettura d’interni e dare risposta alle nuove esigenze del mercato. Caratteristica portante di S.Project è la multisettorialità: uno spazio poliedrico con un’eterogeneità di proposte che spaziano tra l’arredo d’interni e l’outdoor, le soluzioni acustiche e i tessuti, i rivestimenti e le finiture. L’obiettivo che S.Project si prefigge è quello di essere una nuova piattaforma di riferimento in grado di rafforzare l’intesa tra l’eccellenza manifatturiera, i concept, i progettisti, le aziende e la vendita al dettaglio, offrendo un’esperienza completa.

All’interno del SaloneSatellite, la sezione dedicata ai giovani talenti giunta alla 22esima edizione, verranno inoltre ospitate le proposte progettuali e le visioni avanguardistiche di 550 giovani designers, i quali si cimenteranno con il tema “Food as a Design Object“, dedicato al rapporto tra alimentazione e progetto, con l’obiettivo di riflettere sul futuro dell’alimentazione nell’ottica di un incontro tra responsabilità, tecnologia, design, pratiche artigianali e tradizione manuale, allo scopo di affrontare le sfide del futuro del food system.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marcella Chimenti

Marcella Chimenti - Il Salone del Mobile di Milano rappresenta una grande opportunità di crescita per il capoluogo lombardo, che in questi giorni si riempie di visitatori, che siano addetti ai lavori, curiosi o veri e propri appassionati; un'opportunità per far conoscere una città ovviamente già più che nota a livello globale ma, come qualunque realtà, sempre in cerca di buona pubblicità. Mi piacerebbe visitare il Salone, essendo appassionata di questo settore, ma un apposito viaggio da Roma mi sembra eccessivo!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!