Eredita la casa di famiglia disabitata da 30 anni. Il modo in cui la trasforma è sorprendente! (1 di 2)

Design
Pubblicato il 16 gennaio 2017, alle ore 10:10

Ristrutturare una casa è sempre una sfida che le donne in particolare prendono molto sul serio, cercando di trasmettere il proprio gusto e tanta passione in quello che sarà poi il suo nido in cui vivere. Si tratta di un’impresa che richiede sempre molto tempo, fatica e tanto tanto lavoro. Se poi la casa da ristrtturare è stata ereditata dalla propria famiglia, allora tutto assume un valore ancora più particolare e ricco di emozioni.

Una donna americana, che vive nello stato dell’Idaho, ha deciso di mettersi in gioco ed accettare questa sfida che la vita le ha messo davanti dopo aver ereditato un casetta dalla nonna. Si tratta però di un immobile disabitato da oltre 30 anni.

La casa risale infatti agli anni ’70 e si trova a Boise, nell’Idaho. La ragazza che l’ha ricevuta in eredità dopo averla vista se n’è completamente innamorata ed ha voluto trasformarla e ristrutturarla per riportarla al suo antico splendore.

Quando la nonna della ragazza morì, la casa venne abbandonata ed iniziò a cadere a pezzi. La casa è circondata da un paesaggio meraviglioso ma bisogna procedere anche con una ristrutturazione dell’immobile per rendere il tutto davvero perfetto. La facciata della casa è stata ritinteggiata con un colore luminoso ed alla moda. Ma sono gli interni ad aver subito la trasformazione più drastica. In realtà non c’erano grossi danni e le condizioni non erano poi così disastrose: solo un po’ di muffa nel soggiorno.

La proprietaria desiderava però trasformare gli interni seguendo i propri gusti, ed ha dunque pensato anche all’arredamento. Prima di far entrare in casa i nuovi mobili la donna ha provveduto alla pulizia generale dell’immobile ed ha fatto sistemare l’impianto elettrico e le tubature.