Iscriviti

Parma, Gervinho ritorna ad allenarsi con il gruppo. Daniele Faggiano assicura: "Non voleva andare via"

Gervinho ritorna ad allenarsi insieme ai suoi compagni di squadra, dopo essere stato escluso a causa della sua firma con i qatarioti dell'Al-Sadd avvenuta nell'ultimo giorno di mercato.

Calcio
Pubblicato il 13 febbraio 2020, alle ore 23:05

Mi piace
4
0
Parma, Gervinho ritorna ad allenarsi con il gruppo. Daniele Faggiano assicura: "Non voleva andare via"

Si risolve la situazione spigolosa di Gervinho. Il calciatore ivoriano in questi giorni ha fatto parlare molto per la sua firma avvenuta sul contratto dell’Al-Sadd nelle ultime ore del calciomercato qatariota.

Al Parma sarebbero andati circa 5,5 milioni di euro, mentre per il giocatore si parlava di uno stipendio attorno ai 5 milioni per 18 mesi. Per forzare questa cessione, Gervinho non si è presentato agli allenamenti per tre giorni di seguito.

Gervinho ha firmato anche il contratto, ma la federazione qatariota avrebbe deciso di bloccarne il trasferimento. Secondo quanto riportato da Sky Sport, questa firma sarebbe avvenuta in ritardo. L’indiscrezione è stata poi confermata da Xavi Hernandez, allenatore dell’Al-Sadd: “Mi sarebbe piaciuto averlo, tuttavia ora è difficile tesserarlo per noi. Nei prossimi giorni cercheremo un quinto giocatore straniero che sia svincolato”.

Gervinho chiede scusa e ritorna ad allenarsi con il gruppo

Come anticipato da Alfredo Pedullà nei giorni scorsi, Gervinho è ritornato ad allenarsi con gli altri giocatori, dopo aver svolto alcune sedute individuali. Nell’odierna mattinata l’ivoriano ha chiesto scusa ai suoi compagni di squadra, dichiarazioni che sono state immediatamente accettate dal gruppo.

Il direttore sportivo del Parma Daniele Faggiano, intervistato da Sky Sport, ha voluto parlare del suo reintegro in squadra: “È normale che non ci ha fatto piacere questa diatriba ma il ragazzo ha chiesto scusa alla squadra perché in tutto quello che c’è stato la sua mancanza è stata quella di non venire ad allenamento tre giorni. Non va bene un comportamento così perché se lo facessero tutti la domenica non giocherebbe nessuno. Poi dipende come sta e dal mister, quello che vi posso assicurare è che lui non voleva andare via”.

Ora Gervinho, a causa dell’emergenza in attacco del Parma, potrebbe essere convocato da Roberto D’Aversa per il delicato derby emiliano contro il Sassuolo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - L'esclusione è stata giusta, ma anche il reintegro sembra la strada più giusta. Tenerlo fuori squadra non avrebbe giovato né a lui né al Parma, che potrebbe valorizzarlo maggiormente in vista del mercato di giugno. A meno che la dirigenza scelga di non venderlo, poiché ad oggi non va escluso proprio nulla sul futuro di Gervinho.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

14 febbraio 2020 - 00:01:19

A costo di mettere in campo i ragazzini, lo terrei in tribuna sino a fine stagione.

0
Rispondi
Fabrizio Ferrara
Emanuele Novizio

14 febbraio 2020 - 00:48:36

L'avevo pensato anch'io. Ma puoi farlo solamente se sei una big. Una piccola deve valorizzare il giocatore di maggior spicco per poi venderlo a giugno al prezzo più alto possibile

0