Iscriviti

Coppa Italia: Inter in semifinale. Barella decide la sfida con la Fiorentina

Vittoria 2-1 per i nerazzurri che raggiungono Napoli, Milan e Juventus in semifinale. Decide un gol del centrocampista sardo. Esordio per i nuovi acquisti Eriksen e Moses

Calcio
Pubblicato il 29 gennaio 2020, alle ore 23:44

Mi piace
9
0
Coppa Italia: Inter in semifinale. Barella decide la sfida con la Fiorentina

Dopo la frenata in campionato con i due pareggi con Lecce e Cagliari, l’Inter ritrova la vittoria battendo per 2-1 la Fiorentina nell’ultimo quarto di finale di Coppa Italia. I nerazzurri raggiungono così Napoli, Milan e Juventus in semifinale.

A San Siro, nella gara secca contro i viola, Antonio Conte schiera il tridente Lukaku-Sanchez-Lautaro e conferma titolare uno dei nuovi acquisti di questa sessione invernale del calciomercato: Ashley Young. Assenti Sensi e Brozovic, i nuovi arrivati Eriksen e Moses vanno in panchina.

La Fiorentina, imbattuta da quando sulla panchina siede Giuseppe Iachini, cerca di scardinare la difesa nerazzurra con la giovane coppia di attaccanti (44 anni in due) Chiesa-Vlahovic. L’ultimo arrivato Cutrone parte dalla panchina.

Prima occasione della gara per gli ospiti dopo 5 minuti: il diagonale di Lirola sfiora il palo. Risponde sull’altro fronte Sanchez con un colpo di testa intercettato dal portiere viola Terracciano. Partita ben giocata e molto equilibrata con poche occasioni da gol. Prima dell’intervallo ci vuole un episodio per sbloccare il punteggio. Candreva è lesto ad insaccare un pallone vagante in area, dopo un rimpallo tra Ceccherini e Lautaro.

La ripresa si apre con i nerazzurri che schiacciano la Fiorentina nella propria metà campo alla ricerca del raddoppio. Lautaro, scatenato, ci prova in tre occasioni senza mai inquadrare lo specchio. Occasione anche per Sanchez e per Vecino, il cui colpo di testa viene respinto in tuffo da Terracciano. Nel momento migliore dell’Inter arriva al  60’ il gol del pari della Fiorentina. Angolo per gli ospiti, difesa nerazzurra disattenta e Caceres di testa insacca.

Passano solo 5 minuti e Handanovic salva i suoi in uscita su Vlahovic, tutto solo a centro area. Antonio Conte prova a scuotere i suoi e fa esordire in maglia nerazzurra il danese Christian Eriksen. L’ingresso dell’ex Tottenham porta fortuna ai nerazzurri che ritornano in vantaggio grazie ad un gran gol di Barella. Esordio anche per Victor Moses per gli ultimi 15 minuti di gioco con l’Inter che controlla e porta a casa la qualificazione alle semifinali di Coppa Italia, dove affronterà in doppia sfida il Napoli.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Una vittoria sofferta per l’Inter contro una buona Fiorentina, che sembra aver superato il periodo negativo, dopo il cambio di allenatore. Per i nerazzurri, oltre alla vittoria, che darà morale per il campionato, arriva anche l’esordio dell’acquisto più prestigioso di questo calciomercato invernale, tale Christian Eriksen che ha il compito di far fare il salto di qualità a questa squadra.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!