Iscriviti

Calcio: poca Italia in Europa, vince solo la Juventus

C'è delusione per le squadre italiane, dopo l'ultima giornata di Champions ed Europa League. Il bilancio è negativo: dopo la sconfitta dell'Inter ed i pareggi di Napoli e Atalanta in Champions, sono arrivate le sconfitte di Lazio e Roma in Europa League, con i biancocelesti ad un passo dall'eliminazione.

Calcio
Pubblicato il 8 novembre 2019, alle ore 19:37

Mi piace
5
1
Calcio: poca Italia in Europa, vince solo la Juventus

Trattasi del peggior inizio delle squadre italiane nelle due competizioni continentali – dopo i primi 4 turni – degli ultimi 9 anni. La stagione delle squadre italiane nelle coppe europee, era già cominciata male con l’eliminazione del Torino ai playoff di Europa League ad agosto.

La giornata di ieri sera in Europa league è stata negativa, con la Roma e la Lazio che hanno subito il gol della sconfitta nei minuti di recupero. La Lazio è quasi fuori dalla competizione, mentre la Roma può ancora sperare.

L’allenatore della Lazio, Simone Inzaghi, nel post partita ha detto che il girone della sua squadra era abbordabile. Una questione allora soprattutto di mentalità,  perchè Roma e Lazio non sono inferiori tecnicamente alle avversarie affrontate finora nei rispettivi gironi di Europa League.

In Champions League, invece, la Juve sembra la squadra più concreta rispetto a Inter, Napoli e Atalanta. Mercoledì, con la vittoria sulla Lokomotiv Mosca, i bianconeri si sono qualificati agli ottavi con due turni d’anticipo. Nonostante la società abbia cambiato l’allenatore quest’estate, la Juve ha dimostrato che dispone di una rosa matura, visto che comunque in Champions League ci va ormai da 7 anni consecutivi.

L’Inter, invece, martedì si è fatta rimontare dal Borussia Dortumund per 3 a 2. Come contro il Barcellona, la squadra è durata un tempo e poi è sparita dal campo, complici anche gli infortuni, il calo fisico e giocatori non adatti a certi livelli. Non per niente c’è stato lo sfogo dell’allenatore Conte dopo la partita. I lamenti, culminati nella dura accusa nei confronti della dirigenza nel post partita, sono purtroppo la conferma che la stessa dirigenza e la proprietà non hanno risolto parte dei problemi che si trascinano ormai da anni, rendendo palese il fatto che l’Inter abbia ancora delle carenze strutturali.

Il Napoli, invece, vive un periodo travagliato: è scontro tra i calciatori, la società e la tifoseria, per vicende interne. Ancelotti dovrà essere bravo a mettere le cose a posto. Al di là di questo, il Napoli vive anche un periodo sfortunato e poco lucido, perchè non riesce ad essere cinico sottoporta e si è visto sia martedì in Champions contro il Salisburgo e sia nella sconfitta contro la Roma in campionato.

Infine c’è l’Atalanta, che mercoledì in Champions ha conquistato un punto – finora l’unico – contro il Manchester City di Guardiola, dimostrando di essere viva, ma ancora acerba per una competizione così importante. Nonostante l’inizio da incubo (tre sconfitte e un pareggio) con il pareggio conquistato contro il City, paradossalmente è ancora in corsa per arrivare seconda nel girone e qualificarsi agli ottavi di Champions League.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Ivan Laurentino

Ivan Laurentino - Il calcio italiano purtroppo è di un livello basso e in Europa si vedono i limiti delle nostre squadre. L'Atalanta non ha esperienza in Champions League; il Napoli, invece, ha più esperienza ma non ha l'organico per arrivare lontano; per Inter, Lazio e Roma vale il discorso dell'Atalanta, i calciatori ancora non hanno acquisito la mentalità europea e quindi in campo gli errori individuali si pagano.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!