Iscriviti

World Vegetarian Day, di ritorno il primo ottobre

Come ogni anno, dal 1977, il 1 ottobre verrà celebrato il World Vegetarian Day, cioè la giornata mondiale dell'alimentazione vegetariana. A Milano questa ricorrenza verrà maggiormente sentita grazie all'arrivo imminente dell'Expo 2015

Benessere
Pubblicato il 13 settembre 2014, alle ore 16:45

Mi piace
1
0
World Vegetarian Day, di ritorno il primo ottobre

Anche quest’anno, il primo ottobre, verrà organizzato il World Vegetarian Day, cioè la giornata mondiale dedicata all’alimentazione vegetariana. Questa giornata è stata istituita, con l’obiettivo di mostrare l’importanza di frutta e verdura nell’alimentazione umana, nel 1977 dalla North American Vegetarian Society.

In America questa giornata è molto sentita, al punto che, in questa occasione, i “veggie” chiedono a familiari, amici e conoscenti di sostenere almeno per quelle 24 ore il loro stile di vita vegetariano. Alcuni vegetariani addirittura vorrebbero che tutto il mese venisse dedicato alla cultura vegetariana, per comprendere maggiormente le motivazioni che li hanno spinti a questo stile di vita, legate alla salute, all’ambiente, all’uccisione non necessaria di animali. Sono temi sempre più scottanti e importanti se si considera che nel mondo e anche nel nostro Paese il numero di vegetariani è in vertiginoso aumento. Attualmente, secondo i dati raccolti dall’Associazione Vegetariana Italiana, in Italia quasi il 10% della popolazione è vegetariana.

Il World Vegetarian Day a Milano acquista una maggior importanza se associato all’Expo 2015, che darà un’ulteriore occasione di sensibilizzare le persone verso uno stile di vita vegetariano. A tal proposito, per chi fosse interessato, si terrà proprio il 1 ottobre a Milano il convegno ”Il futuro inizia a tavola: azioni sostenibili, virtuose, necessarie”. Il convegno, organizzato dalla LAV (Lega Anti-Vivisezione), prevede un ingresso libero e durerà dalle 10.00 alle 18.30 presso l’Auditorium Palazzo dei Congressi in Via Corridoni, 16. Il convegno sarà incentrato prevalentemente su quello che sarà il futuro del nostro Pianeta e sarà diviso in diverse parti, in ciascuna delle quali verrà affrontato un tema specifico.

Una prima parte del convegno sarà perlopiù dedicata alle condizioni in cui vivono gli animali negli allevamenti e al problema, correlato, della sicurezza alimentare. Andando avanti, si parlerà anche del diritto individuale e personale alla scelta alimentare e, soprattutto, del rapporto intercorrente tra alimentazione, salute e tutela ambientale, con particolare occhio verso la prospettiva futura. Relativamente a quest’ultimo tema, i vegetariani hanno adottato come motto una frase pronunciata dal grande Albert Einstein, che negli ultimi anni della sua vita si era avvicinato ad una dieta vegetariana: “Nulla darà la possibilità di sopravvivenza sulla terra quanto l’evoluzione verso una dieta vegetariana”.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!