Iscriviti

Fate fatica ad addormentarvi? Ecco la tecnica per dormire in 60 secondi

Dalla University of Arizona arriva una tecnica respiratoria, ideata dal dottor Andrew Weil, che garantisce un'immediata riduzione di stress e tensione permettendo di addormentarsi entro solo 60 secondi

Benessere
Pubblicato il 6 luglio 2017, alle ore 18:38

Mi piace
15
0
Fate fatica ad addormentarvi? Ecco la tecnica per dormire in 60 secondi
Pubblicità

Siete tra quelle persone che non riescono ad addormentarsi se non dopo ore passate a guardare il soffitto? Avete anche provato a contare le pecore ma senza successo? Tutti coloro che soffrono di insonnia o semplicemente non riescono ad addormentarsi velocemente, sanno bene quanto possa essere frustrante provare ogni tipo di tecnica per dormire ma finire sempre con il rimanere a letto con gli occhi sbarrati.

Anche chi non soffre di problemi cronici di insonnia, almeno una volta nella vita, sarà capitato di voler recuperare le energie con una lunga dormita ma non riuscire a chiudere occhio nonostante la stanchezza. In risposta a questo fastidiosissimo problema, arriva la nuova efficace tecnica del dottor Andrew Weil, dall’Arizona Centre for Integrative Medicine. L’innovazione richiede poco tempo e nessun mezzo se non il proprio corpo.

Il dottor Andrew Weil promette che grazie alla sua tecnica sarà possibile addormentarsi in soli 60 secondi. Si tratta di una tecnica di respirazione 4-7-8 e viene definita dal suo inventore un naturale tranquillante del sistema nervoso. Si compone di sei facili passi, alla portata di tutti e con un risultato garantito. Il primo passo prevede il posizionamento della lingua in modo che la punta tocchi il palato nel punto appena sopra i denti.

Tenendo la lingua nella posizione spiegata nel primo passo, si dovrà procedere ad espirare completamente con la bocca. Nell’espirazione bisognerà mettere una certa forza in modo da ottenere come un sibilo. Al termine dell’espirazione, chiudere la bocca e, dolcemente, inspirare dal naso per la durata di quattro secondi. Ora bisogna trattenere il respiro per sette secondi.

Al termine dei sette secondi di apnea, espirare completamente tutta l’aria per la durata di otto secondi, sempre attraverso la bocca e sempre emettendo un sibilo tendendo la lingua in posizione. Al termine dell’ultimo passo bisognerà ripetere tutto il ciclo per altre tre volte per un totale di quattro respirazioni controllate.  In un commento al video si legge: “L’ho provato e mi sono immediatamente sentito meglio. Ho preso per anni medicinali contro l’ansia. Ma dopo quattro serie di questi respiri mi sentivo meno agitato”. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Chiara Lorenzon

Chiara Lorenzon - Un metodo super facile e efficace. Spesso si ricorre all'uso spasmodico di farmaci quando basterebbe avere assumere il controllo della propria respirazione. Che altro dire? Provate questa nuova tecnica e raccontare la vostra esperienza, vi addormenterete in 60 secondi oppure vi rilasserete ma senza abbandonarvi completamente alle braccia di Morfeo?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!