Iscriviti

La dieta alimentare che aiuta a sgonfiare

Pasti detox che permettono di depurarsi e sgonfiarsi in tempi brevi, senza rinunce. Ecco una dieta alimentare per ritrovare la forma e sentirsi leggeri senza patire la fame, con alimenti disintossicanti

Benessere
Pubblicato il 24 maggio 2014, alle ore 09:46

Mi piace
0
0
La dieta alimentare che aiuta a sgonfiare

Una dieta alimentare con dei piccoli accorgimenti, è più che sufficiente per sgonfiarsi e liberarsi delle tossine, ma allo stesso tempo caricarsi di energia e migliorare l’aspetto esteriore. Quindi, piccoli particolari a tavola possono dare grandi risultati. Ecco come cominciare, con i primi accorgimenti detox consigliati per almeno tre settimane:

• a colazione, in alternativa alla brioche e al cappuccino, che aumentano il colesterolo cattivo e rallentano la digestione, si può consumare un tortino di mele e latte di soia, che danno un senso di sazietà senza appesantire. Infatti, grazie al potassio e ai grassi polinsaturi, si accelera il drenaggio dei liquidi in eccesso e si migliora l’attività cardiovascolare;

• a pranzo, è bene prestare attenzione a pancarrè, focacce e pane arabo. In alternativa è consigliato il pane di grano duro o semola rimacinata, perfetto per accompagnare salumi o formaggi con contorni di verdure. L’ideale sarebbe alternare il consumo di pane bianco a quello integrale;

• per la cena, sono sconsigliati gli affettati, i formaggi stagionati, cibi pronti perché ricchi di conservanti. Sono invece preferite le verdure fresche e, in mancanza di esse, surgelate, e una buona quantità di frutta, ricca di potassio, che riduce la ritenzione idrica provocata dal sale;

• per lo spuntino, conviene evitare il caffè e la cioccolata, che provoca effetti a volte collaterali come ansia e cefalea. L’alternativa è il tè e il “finto cioccolato”, il primo ricco di tannini, sostanze che hanno l’effetto di rallentare l’entrata in circolo della caffeina, il secondo, che è in realtà una squisita crema spalmabile a base di carruba, è energizzante e tonico, e non contiene zuccheri. Si trova in commercio anche sotto forma di tavolette o praline, per la maggior parte nei negozi bio;

• infine, anche con le bevande bisogna fare molta attenzione, perché introducono calorie e appesantiscono la linea. Consigliato l’uso di acqua aromatizzata e tè freddo, che hanno pochissime calorie e contengono rispettivamente fruttosio e aromi naturali. Il tè è meglio berlo senza zucchero, ed è consigliato un frequente consumo poiché è uno dei più potenti coadiuvanti per accelerare il senso di sgonfiore in poche settimane.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!