Iscriviti

Continuare a dormire o svegliarsi presto per fare sport? Cosa fa bene al nostro organismo?

Chi si sveglia prima, rinunciando a qualche ora di sonno, va a correre di mattina, quando ha un po' di tempo da poter dedicare alla propria passione. Ma per restare in salute è meglio dormire o svegliarsi prima per fare sport? Ecco il parere degli esperti

Benessere
Pubblicato il 2 marzo 2020, alle ore 15:36

Mi piace
7
0
Continuare a dormire o svegliarsi presto per fare sport? Cosa fa bene al nostro organismo?

Fare attività fisica fa indubbiamente bene e molte persone, avendo a disposizione solo poche ore prima del lavoro o degli impegni quotidiani, preferiscono svegliarsi prima e andare a correre o comunque dedicarsi al proprio sport preferito. Ma rinunciare a qualche ora di sonno per dedicarsi all’attività fisica fa davvero bene all’organismo? A questa importante domanda rispondono gli esperti.

Per un stile di vita sano, dormire bene e fare attività fisica, sono entrambe cose essenziali poiché lo sport rinforza e mantiene in forma il corpo, mentre quando dormiamo l’organismo si riposa, ricarica le energie e ripara le lesioni muscolari eventualmente provocate dall’attività fisica.

Una ricerca della Northwestern University di Chicago pubblicata nel 2016 ha evidenziato che i muscoli sono più efficienti e guariscono meglio di giorno, a patto che, durante la notte, l’organismo si sia riposato e ricaricato di sufficienti energie per attivare i processi muscolari.

Quindi privarsi del sonno non aiuta il nostro organismo a rigenerarsi, inoltre, non dormire causa l’indebolimento del sistema immunitario, può fare aumentare il rischio di diabete e problemi cardiovascolari e contribuisce anche all’aumento di peso. Per questo motivo, gli esperti consigliano di dormire per un minimo di 7 ore ogni notte.

Potrebbe essere un bene cambiare abitudini soprattutto per chi va a dormire tardi e si sveglia presto per fare sport, che dovrebbe andare a dormire prima per svegliarsi alla stessa ora e dedicarsi all’attività fisica. Bisogna poi tenere in considerazione il fatto che l’ormone del sonno, la melatonina, diminuisce con il passare dell’età e, quindi, crescendo avremo meno difficoltà a svegliarci presto.

Infine, gli esperti ricordano l’importanza della colazione, che diventa ancora più fondamentale nei casi di sport intenso per far lavorare bene i muscoli e ottenere il massimo dall’allenamento; ma mangiare prima di uscire occupa del tempo, quindi andare a dormire presto ci permette anche di dedicare il giusto spazio al momento della colazione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rita Serretiello

Rita Serretiello - Nella vita di tutti giorni, fatta da tanti impegni lavorativi e famigliari, è sempre più difficile dedicare del tempo all'allenamento, quindi bisogna inserirlo in una vita fatta anche di un buon sonno. Credo che al mattino, dopo aver carburato, il nostro corpo sia più propenso e pronto a fare sport, prima comunque che altre attività riducano le nostre energie.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!