Iscriviti

Comparsa dei brufoli, forte legame con l’ovulazione

I brufoli sul mento si manifestano soprattutto durante il periodo dell'ovulazione. Dietro a questo problema, che si evidenzia soprattutto nelle donne, si nascondono gli ormoni. La fluttuazione ormonale si manifesta proprio nei periodi di maggiore fertilità.

Benessere
Pubblicato il 8 giugno 2015, alle ore 17:38

Mi piace
1
0
Comparsa dei brufoli, forte legame con l’ovulazione

Non sempre i brufoli sono sinonimo di giovinezza, anzi spesso sono un fastidioso inestetismo cutaneo che a volte si presenta anche piuttosto doloroso; inoltre, essi provocano anche piccoli malesseri e tanto imbarazzo. I brufoli sono presenti maggiormente nelle donne e compaiono più spesso soprattutto durante il ciclo e nell’ovulazione. La spiegazione della comparsa dei brufoli durante queste due fasi è dovuta al verificarsi di quella che viene definita fluttuazione ormonale, che si manifesta proprio nei periodi di maggiore fertilità.

Quindi non solo durante la gravidanza, ma anche nella particolare fase che precede la menopausa oppure in alcuni periodi di forte stress; la zona più colpita del viso di solito è quella del mento, in cui si manifesta spesso la comparsa di brufoli fastidiosi che mettono anche prurito e soprattutto sono antiestetici.

Ma i fattori ormonali si manifestano in diversi modi: infatti, in alcune donne, il periodo ovulatorio avviene senza dolore ed esse si rendono conto della sua presenza tramite il sudore, che in questo periodo particolare pare aumenti di intensità. In altre donne, invece, aumentano i brufoli, fenomeno spesso causato dall’aumento di testosterone che si manifesta nel periodo fertile a metà del ciclo.

Quali sono le soluzioni da adottare in questi casi? La migliore in assoluto è quella di non toccarli poiché i brufoli contengono pus infetto: infatti, schiacciarli con le mani nude e soprattutto in assenza di una garza sterile può dar luogo ad un’infezione. Meglio dunque evitare e adottare altri sistemi tra cui quello di ricorrere a creme specifiche che possono risolvere il problema. In commercio esistono creme apposite, anche a base di cortisone o di antibiotici, che permettono di arginare il problema e di risolvere i brufoli gradualmente.

Se ci sono dei problemi endocrini, una visita accurata da parte del medico potrebbe dar luogo ad una terapia ormonale o semplicemente l’assunzione della pillola. Quello che invece è fondamentale fare, e anche molto spesso, è mantenere la pelle pulita e rimuovere sempre il makeup la sera prima di andare a letto.
Anche un’attenzione particolare all’alimentazione assicura maggiore benessere alla pelle; dunque, pulizia del viso ed alimentazione alleate per sconfiggere i brufoli!

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!