Iscriviti

Colesterolo: la frutta secca aiuta ad abbassarlo

La frutta secca è un alimento ricco di grassi buoni (omega 6) ed è utile per abbassare il colesterolo e rimettersi in forma senza dover rinunciare al gusto

Benessere
Pubblicato il 7 gennaio 2019, alle ore 07:20

Mi piace
9
0
Colesterolo: la frutta secca aiuta ad abbassarlo

Il colesterolo è un composto organico appartenente alla famiglia dei lipidi steroidei. Nonostante svolga funzioni importanti ed essenziali per il nostro organismo, se inizia a circolare nel sangue con concentrazioni fuori dalla norma si trasforma in un nemico. Se nel nostro organismo si alza il colesterolo vuol dire che c’è qualcosa che non va.

La frutta secca è un alimento che ci permette di abbasare il colesterolo cattivo tenendolo sotto controllo. I nutrizionisti la consigliano per fare il pieno di grassi buoni e migliorare il funzionamento intestinale grazie alle fibre di cui ne è particolarmente ricca. Si tratta di un alimento ipercalorico e viene definita frutta oleosa per via degli acidi grassi insaturi e polinsaturi contenuti in essa.

Altri benefici della frutta secca

Oltre a tenere sotto controllo il colesterolo, è l’ideale se si soffre di stitichezza e gonfiore addominale. Introducendo la frutta secca nella propria dieta si riduce anche il rischio di malattie cardiovascolari.  

In commercio c’è una vasta gamma di frutta secca e disidratata che possiamo scegliere: noci, mandorle, pinoli, anacardi, pistacchi, ma anche datteri, prugne, uva passa e datteri. E’ bene, come tutte le cose, non abbusarne ma, se consumata nelle giuste dosi, contiene poche calorie ed è fonte di benessere. Una manciata di mandorle come spuntino per esempio, contiene 542 kcal per 100 grammi e l’ideale sarebbe mangiarne una decina.

La frutta secca si può considerate un alimento di prim’ordine, grazie al suo contenuto di vitamine, grassi essenziali, fibre, proteine, sali minerali e zuccheri. Può essere consumata in vari modi e in molteplici ricette. A colazione o come spuntino questa è un ottimo spezza fame. Un altro modo per consumarla  per esempio è nell’insalata o nello yogurt, per insaporire i pasti con un alimento semplice e non rinuncerete al piacere del gusto. Data la fonte energetica che conferisce è l’ideale anche per gli sportivi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Valentina Isernia

Valentina Isernia - La frutta secca è un alimento che oltre ad essere consumato a Natale e nei periodi di festa dovremmo iniziare a inserire nella nostra alimentazione quotidiana. E' importante mantenere uno stile di vita sano ed equilibrato e grazie a questo alimento possiamo contribuire abbassando il colesterolo cattivo complice di disagi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!