Iscriviti

Cistite: rimedi naturali per farla passare

La cistite è un' infiammazione della vescica spesso accompagnata da un dolore bruciante, perdite di sangue nelle urine e lo stimolo continuo a orinare. Ecco dei rimedi naturali efficaci

Benessere
Pubblicato il 8 giugno 2017, alle ore 17:34

Mi piace
19
1
Cistite: rimedi naturali per farla passare
Pubblicità

La cistite è di certo il disturbo delle vie urinarie più frequente, che spesso può incidere anche sulla vita sociale e lavorativa. Acuta o cronica, è causata dalla proliferazione di alcuni tipi di batteri normalmente presenti nel nostro corpo.

I sintomi della cistite più comuni sono fastidio, dolore e bruciore durante la minzione, difficoltà ad urinare, aumento del numero delle minzioni, e in alcuni casi urina mista a sangue e febbre, in genere non alta, brividi di freddo, stanchezza e malessere diffuso.

Di vitale importanza durante la presenza di cistiti è aumentare la quantità d’acqua bevuta (1, 5 – 2 litri di acqua leggermente mineralizzata) che si assume nella giornata per ottenere così una sorta di lavaggio meccanico delle vie urinarie e un progressivo allontanamento di un buon numero di batteri.

Tuttavia dalla natura ci possono essere dei buoni e validi aiuti.

L’uva ursina, ad esempio, esercita sul nostro organismo una buona azione batteriostatica. Bisognerà bere 50 gocce di tintura madre diluite in un grosso bicchiere d’acqua, al nostro risveglio e la sera prima di coricarsi.

Il cranberry o mirtillo rosso è un ottimo integratore che può essere d’auito in caso di cistite. Ottimo sia a livello di prevenzione, che in fase di cura. Dotato di proprietà antibiotiche, disinfettanti, e calmanti sulle vie urinarie. Ricchi di pro antocianine di tipo A evitano ai batteri di attacarsi alla superfice della vescica. E’ particolarmente indicato in caso di Escherichia coli, tipo di batterio normalmente presente nel colon.

La bardana è una pianta nota fin dall’antichità ed ha proprità depurative, diuretiche, antibiotiche contro batteri Gram Positivi. Si possono assumere 30 gocce di tintura madre 2-3 volte al giorno per una quindicina di giorni.

La pilosella è diuratica, drenante e antinfiammatoria ed aumenta in maniera asponenziale la diuresi. Bisogna bere la tisana fino a due volte al giorno, anche per periodi lunghi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Paola Assandri

Paola Assandri - Come tutti ben sappiamo le piante sono dei validi aiuti in genere, non solo per la prevenzione e le cure degli attacchi di cistiti croniche. Però, ovviamente se i sintomi nonostante tutto non si alleviano, o non sono in fase di miglioramento vi consiglio vivamente di rivolgervi al vostro medico di base.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!